Arrestati dalla polizia due cavesi in possesso di attrezzi da scasso e una betoniera a rimorchio

0

L’attività di controllo e di prevenzione, atta a migliorare il contrasto al deprecabile fenomeno dei furti in abitazione ed esercizi commerciali, nel territorio del Comune di Cava de’Tirreni, è stata intensificata, su direttive specifiche del questore di Salerno, Antonio De Iesu, nei giorni scorsi da parte del personale del commissariato Pubblica sicurezza di Cava de’Tirreni. Gli incisivi ed efficaci servizi hanno dato i loro frutti in quanto, alle ore 04.00 odierne, il personale delle volanti del commissariato cavese, diretto dal vice questore aggiunto Marzia Morricone, ha controllato sulla SS.18, due giovani F. L. di 32 anni e G. A. di 23 anni, quest’ultimo con precedenti per danneggiamento, violazione di domicilio e lesioni, entrambi cavesi, a bordo di una autovettura al cui interno venivano rinvenuti numerosi attrezzi atti allo scasso, materiali ed oggetti edili. Inoltre, l’autovettura trainava una betoniera, anch’essa asportata dal cantiere. Si accertava che i due avevano poco prima perpetrato un furto presso un cantiere edile ai confini tra i comuni di Cava de’Tirreni e Nocera Superiore. L’attività criminale si estendeva anche all’annessa abitazione del titolare, in fase di ristrutturazione, dalla quale venivano asportati altri oggetti fra i quali una bilancia elettrica di tipo professionale. I due arrestati sono stati sottoposti al regime degli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni in attesa del rito direttissimo.

Cavareporter

Lascia una risposta