Meta. Eugenio Gegè Lorenzano, un uomo e il mare; con ironia batte la bilancia ed il pessimismo

0

Il 12 settembre nuoterà per tutti gli obesi, lui che obeso lo era, ed ora ha perso 70 chili. Eugenio, ben nato, ed è proprio il caso di dirlo, persone di questa intelligenza e capacità ce ne vorrebbero di più a Meta ed in Penisola Sorrentina. Gegè Lorenzano, una delle guide più conosciute della provincia di Napoli e della Campania, giornalista di nicchia, di qualità direi, con pezzi che sono vere e proprie opere d’arte sulla cultura politica in Sud America o sul ciclismo, prevalentemente su Il Manifesto, ma anche su Positanonews, ha sfidato se stesso e la bilancia a suon di bracciate, in pochi mesi ha perso settanta chili, raccontando giorno per giorno sul suo profilo face book le sue avventure, nuotate interminabili descritte con dovizia di particolari ed amore per il territorio, non solo delle caste, i suoi riferimenti a quel Franco Arminio di Bisaccia, che pure noi abbiamo conosciuto, gli fanno onore, Gegè è il nostro “paesologo” delle coste. Ecco la descrizione di oggi

Spettacolare nuotata all’alba dalle 06.45 alle ore 08.15 sulla tratta Meta-Cassano meta. I colori della grotta azzurra sono meravigliosi di buon mattino. La luce aveva la giusta portata per rendermi la vista del mare ottimale. Tantissimi pesci , ma soprattutto una spettacolare miriade di guarracini neri mia ha scortato a tratti tra punta meta e punta Cassano. Credo di non averne mai visti tanti insieme in una sola volta ….davvero spettacolare. L’altra buona notizia arriva dall’interno della grotta Azzurra ….infatti l’ho visto due volte ed in più parti della stessa stanno ritornando a svilupparsi alcuni piccoli embrioni di corallo a circa 80 cm. sotto il livello del mare. Più che di corallo, si tratterebbe di fior di corallo, dalla colorazione vagamente arancione , che coll’andare del tempo muterà in rosso. IL mare era straordinariamente trasparente se non diamantino stamane all’alba. La mia solitudine interiore è stata sconfitta paradossalmente da un’altra solitudine , quasi celestiale quella del mare, dove regna il silenzio ed il solo attivo movimento dei pesci. Settembre è iniziato bene…

A conclusione di queste estate strepitosa Gegè sta preparando un evento “Basta con le panzate, largo alle bracciate” che così descrive su Face Book: “Il 12 settembre nuoterò da Marina Grande a Meta, con arrivo al lido Resegone verso le 09.30. Ma attenzione sarà solo Sorrento-Meta, senza ritorno. Non vuole essere una autocelebrazione, né un atto di vanagloria o di pavoneggiare l’impresa. Vuole essere solo uno stimolo, un pungolo a tutti gli obesi a combattere innanzitutto contro se stessi, contro la pigrizia mentale che è la prima causa della condizione dell’obeso. Una condizione psicologicamente comparabile a quella dei tossicodipendenti, dei fumatori incalliti, degli alcolisti, dei giocatori d’azzardo. Solo un altro obeso (o almeno ex obeso) può capire un obeso e la condizione dell’obesità. Senza nascondermi, in maniera solare (e non guascone) lancio questa sfida possibile. Credo e spero di potercela fare per realizzare il mio sogno a metà. Ringrazio gli “Amici del Mare” di Meta per la loro disponibilità nell’assistenza tecnica ed in barca. Ringrazio gli amici del lido Resegone e dei Bagni S. Anna per la concessione dei loro spazi all’evento. Ringrazio di cuore la mia dietologa la Dottoressa Cinque. Nel frattempo mi alleno negli spazi lasciati vuoti dal lavoro… quando posso… all’alba ed al tramonto.