Vico Equense. Riccardo Perin, il baby-tennista sul tetto d’Italia

0
3

Un figlio di Vico Equense campione del tennis. L’ennesimo successo che l’ha portato sul tetto d’Italia. Altri trionfi per una carriera che gli sta già regalando grandi soddisfazioni. Il giovanissimo Riccardo Perin è diventato campione italiano di tennis under 13. Ha vinto in due giorni a Civitanova Marche i titoli italiani nel singolo e nel doppio (in coppia con il napoletano Riccardo di Nocera). Vittoria su vittoria per Perin, che con tanto impegno e passione per il tennis è ormai diventato un campione in erba. Nel doppio ha vinto 6-3, 6-1 e nel singolo, contro l’umbro Alessio De Berardinis, ha avuto la meglio in tre set (6-2 3-6 6-3). Riccardo Perin è ormai nella ristrettissima rosa dei talenti del tennis italiano sul quale la Federazione Italiana Tennis ha puntato le aspettative per il futuro. La Fit lo ha affidato alle cure del coach Giancarlo Petrazzuolo e alla supervisione di altri ex campioni del tennis. Riccardo ha iniziato ad impugnare la racchetta a sette anni. Rappresenta anche la nazionale italiana in incontri internazionali. Ha già incontrato, giungendo alle fasi finali, i campionissimi di Svizzera, Spagna, Romania, Repubblica Ceca e Russia. Riccardo è già stato campione italiano 2011 e 2012 e vincitore della scorsa edizione del torneo internazionale «Lemon ball». Da quest’anno frequenterà il primo anno del liceo scientifico Salvemini di Sorrento. Non ama la ribalta (difficile strappargli una foto anche per i familiari). Gli amici ed anche gli avversari sul campo ne apprezzano oltre il gioco veloce, potente e di straordinaria concentrazione tattica, soprattutto le doti di semplicità e cordialità che riserva a tutti. Ma sempre fuori dal campo dove non fa sconti a nessuno, soprattutto con i colpi imprendibili nel rovescio a due mani. (Metropolis)

Lascia una risposta