Capri. Autorizzazioni per i diportisti, ormeggiare all´isola azzurra è più facile

0

Capri. Nuove possibilità di ormeggio a Capri. E’ stato affisso l’avviso nell’albo comunale del palazzo municipale che affaccia in piazzetta e che interessa tutti i diportisti dell’isola azzurra. La comunicazione ha come oggetto la “gestione degli ormeggi nello specchio d’acqua del demanio marittimo in concessione al comune di Capri all’interno del porto commerciale”. E’ stata fissata la riapertura per la presentazione di domande per l’autorizzazione all’ormeggio. La comunicazione fa riferimento ad una delibera dell’ultima seduta di consiglio comunale nel quale “sono state apportate modifiche e integrazioni al Regolamento Disciplinare per la gestione degli ormeggi già approvato” in precedenza. In particolare è stato inserito un “comma” che prevede la presentazione di nuove domande d’ormeggio, “senza limitazione temporale futura, volta a formare una graduatoria di riserva a cui attingere nel caso di esaurimento della graduatoria vigente ed a fronte della disponibilità, a qualunque titolo, di ulteriori posti di ormeggio”. Come è stato sottolineato nell’avviso ovviamente la riapertura dei termini viene considerata “fermo restando ogni aspetto di natura comparativa già specificato nel regolamento”. L’attualizzazione della graduatoria delle assegnazioni, essendosi esaurita quella approvata, verrà effettuata previo l’invito che è stato formulato nella comunicazione affissa all’albo nella quale “si invitano i soggetti interessati a presentare istanza, con le modalità previste dal Regolamento, entro il termine del giorno 15 settembre 2013, data, questa, fissata per l’aggiornamento della graduatoria per l’assegnazione provvisoria dei posti che si renderanno disponibili. Secondo quanto previsto dal regolamento, le istanze che verranno inviate dopo il 15 settembre saranno valutate a seguito di futuri aggiornamenti della graduatoria. Il comune di Capri ha anche istituito una sorta di “sportello informativo” presso alcuni degli spazi in utilizzo all’Ufficio Tecnico in via Le Botteghe, la caratteristica stradina fatta di negozi di artigianato che dalla piazzetta si collega alla via Croce, presso il quale tutti gli interessati potranno ricevere ulteriori delucidazioni. (Marco Milano – Metropolis)