Sorrento Balordi in auto lanciano bottiglie contro i pedoni a Via Rota

0

Sorrento Questa sera sabato 24/08 portavo a spasso il mio cane come tutte le sere in Via Rota poco dopo l’incrocio con Viale Nizza, direzione Napoli. Dei ragazzi ubriachi intorno alle 23:00 sono passati a bordo di un’utilitaria color arancio, credo una Hyundai Atos o auto simile, e hanno cercato volontariamente di ferire i pedoni, fortunatamente senza ottenere l’esito da loro sperato (almeno fin quando non sono rincasato). In un primo passaggio intorno alle 23:00 questi ragazzi balordi, hanno transitato per Via Rota provenendo da Viale Nizza, con stereo ad altissimo volume, e hanno iniziato a lanciare bottiglie e lattine di birra dall’auto tentando volutamente di colpire i pedoni che transitavano, quindi attraversando l’incrocio che conduce a Sant’Agnello a folle velocità, sfiorando altre vetture. Come se non bastasse, neanche 10 minuti più tardi, i medesimi balordi sono ripassati per la medesima strada (io mi trovavo ancora in zona, visto che avevo portato a spasso il cane). In questo secondo passaggio, la vittima sperata ero io, visto che mi hanno sfiorato (fortunatamente non preso) con una bottiglia di vetro. Alle mie urla, hanno risposto con schiamazzi tipici dei residenti nelle zone vesuviane, per cui direi con tutta probabilità che non si trattasse di giovani della penisola. Ho solertemente avvertito il commissariato di Polizia di Sorrento e i Carabinieri, sperando che nei controlli del Sabato sera riescano ad individuare la vettura e fermare questi balordi, sicuramente ubriachi, che hanno messo a rischio l’incolumità dei pedoni e degli altri automobilisti presenti. Purtroppo data la velocità della vettura non sono riuscito a prendere il numero di targa, altrimenti avrei potuto fornire maggiori dettagli alle forze dell’ordine, che spero possano ripulire le nostre strade da questa gentaglia. Io credo che in un posto esclusivo e splendido come la penisola sorrentina non possiamo permettere certi atti di vandalismo. Bisognerebbe trovare il modo di punire severamente questi ospiti indesiderati, magari rispedendoli a casa già ancor prima che varchino il ponte di Seiano. Cordiali Saluti