S. Agnello. Sagristani: redditi e prorpietà. Attacco ad Orlando

0

Sant’Agnello. “I consiglieri comunali di minoranza, a partire dall’ex sindaco Gianmichele Orlando, non hanno presentato la dichiarazione dei redditi, né lo stato della propria condizione patrimoniale da quando fanno politica. Dopo aver tanto sbraitato sulla trasparenza e sul codice etico che deve caratterizzare la condotta dei politici, non hanno voluto o non hanno potuto andare oltre le informazioni minime previste dalla legge. Perché? In qualità di sindaco ho presentato la dichiarazione dei redditi mia e di mia moglie, oltre a rendere noto con una dichiarazione resa ad un notaio i beni mobili ed immobili acquistati da me o da miei familiari da quando faccio politica con ruoli di responsabilità amministrativa. In questo periodo non ho acquistato proprietà immobiliari, né il mio reddito e quello della mia famiglia è cambiato. Inoltre, né io né i miei familiari abbiamo svolto sul territorio comunale attività nei settori dell’edilizia privata o del contenzioso legale che potessero creare un conflitto d’interessi con il Comune. Perché Orlando ed i suoi consiglieri non ci fanno conoscere le condizioni di reddito e patrimonio maturate nel periodo in cui hanno fatto politica? I consiglieri di maggioranza hanno presentato la dichiarazione dei redditi, ma questo ancora non basta. Infatti, manca il rendiconto della condizione patrimoniale, personale e familiare, nel periodo in cui hanno fatto politica. Li invito al più presto a farlo. Si tratta di un impegno preso con i cittadini. E’ un adempimento morale utile per restituire fiducia nelle istituzioni, specie in un periodo in cui monta la protesta legittima e sacrosanta contro i privilegi della casta dei politici”.