Sorrento vincente anche contro l’Equipe Salerno

0

 

Qualcosa di inizia ad intravedere, altri calciatori in prova

 

SORRENTO – Da Serino a Mercato San Severino per la seconda tappa del ritiro e seconda amichevole pre stagione e stavolta con la più probante squadra dell’Equipe Salerno battuta da una rete di Chinellato.

Questa amichevole si è svolta sul manto sintetico di Siano ed ha visto un Sorrento per certi versi più in palla della precedente uscita, ma ancora con le gambe imballate, e questo lo si è visto anche in Chinellato che nella ripresa si è mosso di più che nel primo tempo. È stato un test di un certo rilievo giacchè di fronte i baldi giovani di mister Chiappino avevano dei ‘vecchi marpioni’ che nei loro anni hanno giocato su campi di categoria superiore, basta un solo nome: De Cesare. Possiamo dire una gara al piccolo trotto per lo più si badava nella squadra sorrentina a vedere come costruire le trame di gioco, come a far sviluppare l’azione e trovare l’intesa, pioichè nella prima parte non ci sono state azioni eclatanti, i biancoverdi hanno sfiorato per due volte l’incrocio dei pali difesi da Polizzi. L’unica azione degna di nota è il colpo di testa di Chinellato al 21’ che cozza contro il palo, la palla sembra dentro ma l’arbitro fa proseguire. Nella ripresa cambiano gli addenti salernitani e De Cesare sale in cattedra quando ne ha l’occasione, e si rivela anche insidioso nei suoi movimenti. I costieri scendono con la stessa formazione e via facendo cambiano le pedine, al 7’ si portano in vantaggio con un colpo di testa di Chinellato su un cross dalla sinistra di Rezha, altro calciatore in prova come Pantano, Lettieri, Vacca e Tommaselli.. L’incontro sembra più vivace e si vedono anche delle buone azioni, sia dall’una che dall’altra parte. I salernitani vanno vicini al pareggio al 9’ ma il gol è annullato, poi il diagonale di Esposito Roberto ed al 39’ la traversa di De Angelis fanno sfiorare ai rossoneri il raddoppio. L’ultimo brivido lo da il colpo di testa ravvicinato di Trimarco che viene parato da Polizzi. Comunque hanno destato una buona impressione quasi tutti tra cui Polizzi, Cavallaro, Danucci, Canotto, una spanna in più, e Rezha. Ma c’è bisogno di qualche giocatore esperto per fare da faro ai giovani.

Per la cronaca queste sono le formazioni: SORRENTO (4-3-3) – Polizzi; Cavallaro, Benci, Terminiello (Tommasiello), Pantano (De Angelis); Esposito A (Vacca), Danucci (Lettieri), Lettieri (Lalli); Canotto, Chinellato (Esposito R); Rezha (Chinellato)

EQUIPE SALERNO (3-5-2) – (1° t): Prisco; Cuomo, Braca, Campanella; Lolajco, Spano, Ferrara, Cammarota, Avigliano; Citro, Orlando. 

EQUIPE SALERNO (3-5-2) – (2° t): Prisco; Pastore, Puleo, Malacarne; Pappalardo, Lolajco, Barbarisi, Cartone, Accardo; Trimarco, De Cesare. 

 

 

GIUSEPPE SPASIANO