Salerno. 35enne picchiava il padre con una spranga di ferro perché si rifiutava di dargli i soldi per la droga

0

Salerno. Nel pieno centro della città, in via Fiera Vecchia, martedì sera è stato arrestato in flagranza di reato un 35enne, che minacciava e picchiava il padre anziano anche utilizzando un bastone di ferro perché il genitore si rifiutava di dargli il denaro per acquistare la droga. L’anziano in passato era già stato vittima dei soprusi del figlio e nella giornata di venerdì lo aveva denunciato perché lo aveva picchiato con una spranga di ferro provocandogli escoriazioni e contusioni, a seguito delle quali si era visto costretto a rivolgersi alle cure dei sanitari del Pronto Soccorso dell’Ospedale “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” che formulavano una prognosi di sette giorni. L’ultima aggressione ha finalmente permesso l’arresto del 35enne. Un residente della zona, dopo aver sentito delle urla provenire da un’abitazione, ha avvisato la polizia che è immediatamente giunta sul posto. L’anziano è riuscito ad aprire la porta ai poliziotti mentre il figlio lo picchiava con una spranga di ferro. L’anziano ha raccontato agli agenti della polizia che le minacce e le percosse da parte del figlio duravano da parecchi mesi e che negli ultimi tempi la situazione era peggiorata essendo aumentata la necessità di procurarsi la droga. Il 35enne è stato condotto presso il carcere di Fuorni e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Dovrà rispondere di minaccia, estorsione e lesioni personali.