CETARA. LA ZUPPA DEL CASALE, UN OMAGGIO AI CONTADINI

0

CINZIA FORCELLINO. Dal mare alla montagna. Sì, perché Cetara non è solo il paese di mare e del pesce azzurro, ma è anche collina e terra. Per questo motivo, la ProLoco ha organizzato per questa sera, alle 20:30 presso la zona Cannillo, la manifestazione gastronomica La zuppa del Casale. Una kermesse all’insegna della musica e del divertimento che possa rendere omaggio ai contadini del luogo e ai prodotti tipici della terra. Con un menù ristrutturato e riassemblato per l’occasione, dove da protagonista farà la “pasta e fagioli” cucinata dai ristoratori, il presidente Antonio De Santis spiega: «Vogliamo dare la giusta importanza anche alla parte alta del nostro paese. Tutti ci conoscono per la colatura e il magnifico pesce delle nostre acque. Pochi, però, sanno che a Cetara esiste un luogo fresco dove poter trovare riparo dal caldo durante la mattinata e chiacchierare la sera. L’impegno che prende la ProLoco è di sponsorizzare Cetara in tutta la sua estensione e far conoscere al turista tutti i prodotti tipici del posto e non solo quelli provenienti dal mare». Reduce dalla trionfale serata della Notte delle Lampare (dello scorso 13 luglio) e in vista di un’altra giornata dedicata al pesce azzurro (prevista per domani), De Santis non fa polemiche. E se qualcuno chiede come mai non ci sia stata la possibilità di distribuire le date diversamente, in modo da permettere ai cetaresi e ai turisti di ritornare nel borgo costiero, risponde: «Se vieni a Cetara e ti trovi bene, ci ritorni volentieri. Anche tutti i giorni. Ecco, questo è il fine della ProLoco che opera prettamente per il paese, i suoi abitanti e lo sviluppo di entrambi».

Lascia una risposta