Pietra Arsa 1863

0

Presentata presso la Sala Giunta del Comune di Napoli la rappresentazione PIETRA ARSA 1863, voluta dal Circolo Massimo e dal Laboratorio Ricerche & Studi Vesuviani. Un evento per il 150°anniversario dell’eccidio del 6 agosto 1863, dedicato a tutti i lavoratori del Sud ancora in lotta dopo 150 anni. La rappresentazione teatrale che si terrà il 6 agosto alle ore 21, presso il Real Opificio – Museo di Pietrarsa, è stata scritta da Aldo Vella, che ne cura anche la regia, mentre Giovanni D’Angelo ha firmato le musiche ed i canti originali. In scena tra gli altri l’attrice ROSARIA DE CICCO e ROBERTO CAPASSO. Alla conferenza stampa sono intervenuti l’Assessore alla Cultura Nino Daniele, il vicepresidente Associazione Circolo Massimo Francesco Menna, il giornalista Gigi Di Fiore. “Questo lavoro rappresenta un impulso di generosità. E’ un rispettoso approfondimento storico sul territorio basato sui valori di crescita sostenibile ed identità” – ha affermato l’assessore Daniele. Il coordinamento artistico di Pietra Arsa 1863 è di Salvatore Gramaglia. Il 6 agosto a partire dalle ore 18 vi saranno anche: la visita al Museo Ferroviario di Pietrarsa; l’esposizione prodotti eccellenze campane; la mostra con estemporanea di pittura; la deposizione di una corona al monumento dei caduti di Pietrarsa. La rappreentazione è prevista per le ore 21. “E’ stato per me molto importante scrivere questa drammaturgia – ha dichiarato Aldo Vella -. Ho lavorato a questo testo in soli tre giorni. Ho combattuto con la pietas partenopea che nel redigere questo lavoro cercava di superare il fatto politico. Mi sono dovuto contenere. Dopo la messa in scena del 6 agosto non esente da sacrifici, spero che questo testo trovi posto in importanti festival, ed anche a Torino, terra di operai”. Rosaria De Cicco che in Pietra arsa 1863 interpreta il ruolo di una madre di un operaio ucciso, afferma: Noi che siamo precari per eccellenza non abbiamo paura. Sono contenta che il mio volto sia sempre più chiamato e sfruttato per lavori di grande contenuto culturale ed ideologico. Ancora una volta mi trovo ad interpretare una madre, io che madre non sono. Testimonierò con il mio corpo e la mia voce, in questo dramma, la mater dolorosa su un connubio tra vox popolare ed italiana”. Il vicepresidente del Circolo Massimo Francesco Menna sostiene: aspettiamo più di mille persone per stringerci insieme e non dimenticare. PATROCINIO COMUNI DI: NAPOLI, PORTICI, SAN GIORGIO A CREMANO, TORRE DEL GRECO, ERCOLANO. Municipalità di San Giovanni a Teduccio. WWW.pietrarsa1863.it – info3396910451 Ufficio stampa – Dott.ssa Mariagrazia Poggiagliolmi – 3382575480