Edmondo Cirielli indagato per corruzione dalla Procura della Repubblica di Salerno.

0

Salerno. L’ex presidente della Provincia di Salerno, ora deputato di Fratelli d’Italia, Edmondo Cirielli, è indagato dalla Procura della Repubblica di Salerno per corruzione aggravata e abuso d’ufficio aggravato. In passato Cirielli ha anche ricoperto la carica di presidente della commissione Difesa della Camera.

La vicenda all’attenzione del sostituto procuratore Vincenzo Montemurro riguarda un concorso bandito dall’Ente provincia di Salerno dall’amministrazione precedente a quella di Cirielli che però avrebbe ampliato del 30 per cento i 70 posti a disposizione. Quel concorso fu vinto dalla moglie di un consigliere comunale di Nocera Superiore, vicino al deputato di Fratelli d’Italia. Nel 2011, dopo un anno da quella assunzione, il consigliere comunale del comune dell’Agro si adoperò per il tesseramento in vista del congresso provinciale del Pdl, di cui Cirielli faceva parte.

«Ho ricevuto un avviso di garanzia, nel senso più tecnico del termine, emesso dalla Procura di Salerno, allo scopo di essere sentito in merito ad un’indagine relativa al tesseramento del PdL nel 2011, in relazione al mio ruolo di ex presidente della Provincia». È quanto dichiara Cirielli.

«In particolare – spiega – sono chiamato a chiarire l’iter procedurale di una delibera di Giunta provinciale approvata mentre ne ero alla guida». «Nonostante sia dispiaciuto per questa vicenda– conclude Cirielli – sono con la coscienza a posto perché convinto di aver rispettato le leggi e le procedure e di non aver commesso alcun reato. Nel ribadire rispetto e fiducia nella Magistratura, darò piena collaborazione fornendo tutte le spiegazioni e i chiarimenti necessari all’indagine».