AUTOSTRADE PERICOLOSE O ERRORE UMANO ???

0

AVELLINO – Aggiornamenti e approfondimenti- Un articolo per servizio pubblico affranti e addolorati per notizie di incidente disastroso. FONTI FOTO E VIDEO AGENZIA AGI -IL MATTINO E NOSTRA RICERCA DI NOTIZIE DAL CORRISPONDENTE SUL LUOGO DELL’INCIDENTE . Tragedia immane intorno alle 20.30:UNA TRAGICA NOTIZIA per tutti noi!!!Un pullman carico di una quarantina di persone è precipitato da un viadotto dell’autostrada, in Irpinia. Quasi 30 morti, secondo i vigili del fuoco. Un tamponamento fra una ventina d’auto sulla A 16 Napoli-Canosa, che è culminato nella caduta nel precipizio del bus. PELLEGRINI DA POZZUOLI Si tratta di un pullman di pellegrini, secondo quanto riferisce la polizia stradale, noleggiato presso una ditta napoletana. Un comitiva in rientro a Pozzuoli, precisamente alla parrocchia di San Luca ad Arco Felice, direttamente dalla Puglia. TRATTO PERICOLOSO Il tratto dove è avvenuto l’incidente è considerato particolarmente pericoloso e bisogna essere molto attenti alla guida poichè già in passato erano avvenuti alcuni sinistri. Le condizioni del tempo, al momento dell’incidente, erano buone. Secondo alcune ipotesi le auto erano incolonnate per via dei limiti di velocità che sono in vigore in quel tratto. Non è da escludere che i freni del bus abbiano subito un guasto. GUARDA LA FOTOGALLERY IL BILANCIO Il bus è precipitato da un’altezza di circa 30 metri, nei pressi della galleria Monteforte. Sul posto si sono precipitati vigili del fuoco e polstrada, con il comandante Giuseppe Salomone che coordina personalmente i soccorsi e gli accertamenti. GUARDA IL VIDEO SU YOUREPORTER I BAMBINI Le prime notizie dicono che tre bambini, quattro donne ed un uomo sono estratti vivi dalla carcassa del pullman. Ma il bilancio potrebbe essere molto grave. Attorno alle 22, infatti, arriva conferma: i morti sono almeno due. Sul posto stanno arrivando i mezzi di soccorso di soccorso e ambulanze da tutta la Campania. I feriti vengono smistati fra Avellino, Salerno e Nola. In particolare al Santobono di Napoli sono giunti 3 bambini: due in condizioni gravissime, uno con la mandibola rotta. GUARDA LA WEBCAM DELL’AUTOSTRADA SOCCORSI I soccorritori sono dovuti passare da una strada che costeggia l’autostrada per raggiungere la carcassa nella sterpaglia. In tarda serata i parenti di alcune delle vittime dell’incidente sono arrivate sul luogo del sinistro. I parenti provengono per la maggior parte dal Napoletano, dei comuni di Giugliano, Mugnano di Napoli e Marano. AVELLINO – Tragedia immane intorno alle 20.30: un pullman carico di una quarantina di persone è precipitato da un viadotto dell’autostrada, in Irpinia. Quasi 30 morti, secondo i vigili del fuoco. Un tamponamento fra una ventina d’auto sulla A 16 Napoli-Canosa, che è culminato nella caduta nel precipizio del bus. PELLEGRINI DA POZZUOLI Si tratta di un pullman di pellegrini, secondo quanto riferisce la polizia stradale, noleggiato presso una ditta napoletana. Un comitiva in rientro a Pozzuoli, precisamente alla parrocchia di San Luca ad Arco Felice, direttamente dalla Puglia. TRATTO PERICOLOSO Il tratto dove è avvenuto l’incidente è considerato particolarmente pericoloso e già in passato erano avvenuti alcuni sinistri. Le condizioni del tempo, al momento dell’incidente, erano buone. Secondo alcune ipotesi le auto erano incolonnate per via dei limiti di velocità che sono in vigore in quel tratto. Non è da escludere che i freni del bus abbiano subito un guasto. GUARDA LA FOTOGALLERY IL BILANCIO Il bus è precipitato da un’altezza di circa 30 metri, nei pressi della galleria Monteforte. Sul posto si sono precipitati vigili del fuoco e polstrada, con il comandante Giuseppe Salomone che coordina personalmente i soccorsi e gli accertamenti. GUARDA IL VIDEO SU YOUREPORTER I BAMBINI Le prime notizie dicono che tre bambini, quattro donne ed un uomo sono estrati estratti vivi dalla carcassa del pullman. Ma il bilancio potrebbe essere molto grave. Attorno alle 22, infatti, arriva conferma: i morti sono almeno due. Sul posto stanno convergenzo ambulanze da tuta la Campania. I feriti vengono smistati fra Avellino, Salerno e Nola. In particolare al Santobono di Napoli sono giunti 3 bambini: due in condizioni gravissime, uno con la mandibola rotta. GUARDA LA WEBCAM DELL’AUTOSTRADA SOCCORSI I soccorritori sono dovuti passare da una strada che costeggia l’autostrada per raggiungere la carcassa nella sterpaglia. In tarda serata i parenti di alcune delle vittime dell’incidente sono arrivate sul luogo del sinistro. I parenti provengono per la maggior parte dal Napoletano, dei comuni di Giugliano, Mugnano di Napoli e Marano. AVELLINO – Tragedia immane intorno alle 20.30: un pullman carico di una quarantina di persone è precipitato da un viadotto dell’autostrada, in Irpinia. Quasi 30 morti, secondo i vigili del fuoco. Un tamponamento fra una ventina d’auto sulla A 16 Napoli-Canosa, che è culminato nella caduta nel precipizio del bus. PELLEGRINI DA POZZUOLI Si tratta di un pullman di pellegrini, secondo quanto riferisce la polizia stradale, noleggiato presso una ditta napoletana. Un comitiva in rientro a Pozzuoli, precisamente alla parrocchia di San Luca ad Arco Felice, direttamente dalla Puglia. TRATTO PERICOLOSO Il tratto dove è avvenuto l’incidente è considerato particolarmente pericoloso e già in passato erano avvenuti alcuni sinistri. Le condizioni del tempo, al momento dell’incidente, erano buone. Secondo alcune ipotesi le auto erano incolonnate per via dei limiti di velocità che sono in vigore in quel tratto. Non è da escludere che i freni del bus abbiano subito un guasto. GUARDA LA FOTOGALLERY IL BILANCIO Il bus è precipitato da un’altezza di circa 30 metri, nei pressi della galleria Monteforte. Sul posto si sono precipitati vigili del fuoco e polstrada, con il comandante Giuseppe Salomone che coordina personalmente i soccorsi e gli accertamenti. GUARDA IL VIDEO SU YOUREPORTER I BAMBINI Le prime notizie dicono che tre bambini, quattro donne ed un uomo sono estrati estratti vivi dalla carcassa del pullman. Ma il bilancio potrebbe essere molto grave. Attorno alle 22, infatti, arriva conferma: i morti sono almeno due. Sul posto stanno convergenzo ambulanze da tuta la Campania. I feriti vengono smistati fra Avellino, Salerno e Nola. In particolare al Santobono di Napoli sono giunti 3 bambini: due in condizioni gravissime, uno con la mandibola rotta. GUARDA LA WEBCAM DELL’AUTOSTRADA SOCCORSI I soccorritori sono dovuti passare da una strada che costeggia l’autostrada per raggiungere la carcassa nella sterpaglia. In tarda serata i parenti di alcune delle vittime dell’incidente sono arrivate sul luogo del sinistro. I parenti provengono per la maggior parte dal Napoletano, dei comuni di Giugliano, Mugnano di Napoli e Marano. (AGI) – Avellino, 29 lug. – Era a casa di amici con la moglie, a pochi metri dal punto in cui e’ precipitato il pullman lungo l’autostrada A16. E’ corso in strada e ha visto decine di persone sporgersi dal guard rail del viadotto e urlare, poi ha visto il pullman precipitato e sentito i lamenti che venivano da quella carcassa. Giuseppe, 33 anni militare di Monteforte Irpino, assieme a un amico Andrea Valente, e’ corso a salvare i feriti. Ha estratto una bimba di una decina di anni. “Era cosciente – racconta Andrea Valente – e Giuseppe le ha dato il telefono. La bimba ha chiamato sua madre e poi l’abbiamo lasciata ai sanitari. I soccorsi sono arrivati una ventina di minuti dopo l’incidente”. (AGI) av1/mal GUARDA IL VIDEO DEL (di C. Bellabona) MATTINO