Il primo arrivo nel Sorrento è Chinellato

0

 

Il vice presidente Mastellone invita alla sottoscrizione degli abbonamenti

 

 

SORRENTO – ‘La nave va’ cantava Aleandro Baldi. Il primo arrivo in costiera per mister Chiappino è Matteo Chinellato, una punta nato a Treviso ma di casacca rossonera milanista ed arriva in prestito dopo che nella scorsa stagione ha vestito la maglia della Tritium. Nato il 2 settembre 1991 ha iniziato la sua carriera nelle file del Venezia nel 2008-09 e nella stessa stagione è passato alla Fiorentina, ma non giocando alcuna gara, poi nel 2010-11 è sceso in Lega Pro andando a Reggio Emilia. Da li ha iniziato a giocare con una certa frequenza anche con il Sudtirol e con la Tritium, raccogliendo ben 54 presenze e segnando sei reti. Un calciatore che il mister ben conosce avendolo lanciato nella Primavera genoana, e che oggi lo vuole ha avuto alla sua corte facendolo ancora di più fare le ossa, anche se in Seconda Divisione.

Del suo arrivo ne ha dato comunicazione la società costiera attraverso un comunicato sul suo sito: “Il Sorrento calcio srl nella persona dell’amministratore unico avv. Francesco D’Angelo, comunica di aver raggiunto l’accordo con l’Ac Milan, per il prestito di Matteo Chinellato, attaccante classe ’91.

Il calciatore trevigiano, lanciato da mister Chiappino nella primavera del Genoa (12 gol in 15 presenze), ha poi giocato in Prima Divisione con la Reggiana, Sud Tirol ed il Tritium.”

Mentre sul social network il vice presidente Mastellone lancia un fervente invito ai tifosi a sottoscrivere l’abbonamento che sarà lanciato nei prossimi giorni. Ma forse si rivolge soprattutto a quelli che un tempo seguivano questa squadra e che oggi sembrano svaniti e si rifanno vivi come i fantasmi. Perché i colori rossoneri sono un marchio della nostra, e ripeto solo “nostra”, penisola sorrentina e non sono un fastidio per molti abitanti di essa e dei suoi politici. Fanno parte anche della nostra storia.

Questo è il suo appello lanciato sul facebook:SORRENTO CALCIO – CONSIDERAZIONE DA UN TIFOSO (DIRIGENTE) AI TIFOSI VERI, ALLA CITTÀ E AI PENINSULARI TUTTI.

Firmato da Gaetano Mastellone.
Il canale Facebook è un forte amplificatore di messaggi, pertanto da TIFOSO DIRIGENTE ho deciso di lanciare un APPELLO, un appello vero, sano e concreto.
Le verità vere bisogna dirle, a voce alta, senza nascondersi.
Per evitare, o per anticipare, le solite polemiche che servono a poco vi dio che questo scritto viene solo, e senza terzi scopi, per l’amore che ho per il Sorrento calcio.
Ripeto una dichiarazione fatta l’altro giorno: CHI vuole entrare nel nostro gruppo di amici gestori della società è ben accetto.
Nei primi giorni della prossima settimana lanceremo la CAMPAGNA ABBONAMENTI 2013/2014. 
Io, per dare l’esempio sottoscrivo sin da adesso n. 10 Abbonamenti che destinerò a giovani Tifosi bisognosi.
E’ necessaria una forte azione di mobilitazione generale. 
I soliti veri TIFOSI sono certo che già nella settimana prossima sottoscriveranno il loro Abbonamento fornendo un Contributo economico alla Società.
La Società ne ha bisogno per queste semplici, elementari, e concrete cause:
1. Quest’anno gli incassi da Sponsor, Msc compresa, saranno minori
2. I contributi della Lega Pro, oltre ad essere un punto interrogativo, sono sicuramente minori
3. Gli impegni in ‘danaro liquido’ già versati per garantire la fideiussione sono cifre immobilizzate (rammento che società più forti del Sorrento hanno avuto, ed hanno, grosse difficoltà)
4. La retrocessione, di cui colpevolizzo in primis (l’ho dichiarato apertamente nei giorni scorsi a campionato finito) i sigg. Calciatori che non hanno onorato la nostra gloriosa maglia, ha danneggiato il bilancio facendoci incassare il 20% in meno sulla cifra del famoso minutaggio
5. L’investimento in due personaggi importanti come il Mister e il Direttore Sportivo ci sottrae risorse, ma andava fatto perché è li da dove deve iniziare il percorso
6. Il ‘peso’ che la società ha sulle spalle di alcuni contratti dello scorso anno ci sottrarre risorse economiche
7. Da ultima, ma non ultima, l’assenza totale di contribuzioni da parte del territorio.
Aspetto, come Cittadino tifoso, che le autorità diano, quest’anno, un segnale: mi piacerebbe poter mettere sulle magliette del Sorrento la scritta “Sorrento & Turismo”. Per farlo ci sono tanti modi contributivi.
Allora chiedo che già dalla prossima settimana vi sia una sottoscrizione FORTE di ABBONAMENTI, e sino al giorno 20 agosto chiedo almeno la sottoscrizione di 150 tessere.
Cari amici, con molta umiltà e con molta franchezza, vi dico che personalmente mi sento SOLO, noto che non c’è partecipazione attorno alla Società; partecipazione che ci dovrebbe essere in questo anno – ricco di soli sacrifici – ma decisamente IMPORTANTE.
Noi gestori non possiamo fare MIRACOLI, ovviamente è una mia affermazione. Se altri amici di viaggio la pensano diversamente sono liberi a fare fatti concreti migliorativi. Io ho già fatto tanto, troppo dal punto di vista finanziario.
Scusatemi se ho cercato, in breve, di essere stato chiaro.
Scusatemi dell’estrema franchezza.
Mi aspetto una FORTE REAZIONE.
Da ultimo dichiaro che avendo, fra l’altro, la responsabilità ufficiale dei RAPPORTI CON I TIFOSI nel breve li convocherò ufficialmente per avere una discussione positiva e propositiva, per avere da loro IDEE e per cercare di iniziare, tenendo ben presenti le tante difficoltà, un percorso positivo di supporto.
Un abbraccio rosso nero a tutti, sempre Forza Sorrento.

Gaetano Mastellone – 27 luglio 2013 ore 15.45 

PS. Per coloro che da subito volessero mandare la PRE prenotazione del loro Abbonamento li invito ad inviare su questa mail il loro nome,cognome data e luogo di nascita e recapito telefonico (mi raccomando il rispetto della legge sulla Tessera del Tifoso): sorrentocalciomarketing@yahoo.it

 

 — presso Campo Italia.

 

  Vice presidente Gaetano Mastellone

 

 

 

 

GIUSEPPE SPASIANO