Serate spensierate all’Oratorio di San Nicola di Piano

0

 

Ricordando il tempo che fu con la 5^ edizione di ‘Insieme si può’

 

PIANO DI SORRENTO – In quello che fu l’oratorio per eccellenza dove cresceva tutta la gioventù di Piano di Sorrento che diede vita anche a due squadre di calcio e pallavolo, oggi con la 5^ edizione estiva di questa manifestazione vuol rivivere i fasti di un tempo.

Grazie alla caparbia e volenterosa balda sua gioventù ed alla intraprendenza della più giovane delle confraternite della cittadina carottese, la Congrega di Spirito dei Giovani Carottesi detta dei Luigini, con il suo priore Lorenzo Milano ed i suoi giovani , si è organizzata un’estate vibrante con la attiva partecipazione del pubblico. Sì, infatti così è, perché è come se si fosse tornati indietro nel tempo, quando l’Oratorio sia nel 1800 che nel 1900 era quel luogo di aggregazione di tutti i giovani di Piano di Sorrento. Oggi lo si rivive con queste serate di ‘Insieme si può’, che sono un mix tra musica e canzoni dei ricordi, teatro, danza e comicità, e già si è visto l’effetto che c’è stato tra il pubblico presente non solo alla prima serata ma anche a quelle successive. Nella serata inaugurale si è iniziati subito a spron battuto con le canzoni di Renzo Arbore da ‘Quelli della Notte’ a ‘Indietro Tutta’, dal ‘Caso Sanremo’ a ‘Meno Siamo Meglio Stiamo’, dal ricordo di Mariangela Melato all’amicizia con Carosone. Il pubblico è andato in visibilio anche per l’attesa per gli eventi che proseguiranno nelle settimane successive. Un programma di questa rassegna che non solo vuole far rivivere, come scrivevamo sopra la vitalità di un antico oratorio, ma vuol far si che la gente si riavvicini ad esso, poiché è situato, non solo nel centro storico, ma nel centro cittadino. Far si di ‘riconvogliare’ anche su di se l’attenzione dopo che si era dissipata anni fa, facendolo cadere nel dimenticatoio e facendolo restare chiuso per due anni. Costruita nel 1334 ad opera di Parisio De Maxo a proprie spese, la Cappella di San Nicola non era quella attuale che vediamo oggi ma era più piccola. Negli anni intorno al 1870 circa, non venne curata per nulla o quasi e divento anche un fienile, nel quale si fuse e si lavorò una delle campane della Basilica di San Michele. Poi grazie a Don Michele Castellano e ad un manipolo di giovani fu restaurata e con decreto arcivescovile fu decretata a celebrare la Santa Messa. Ma il suo ampliamento avvenne solo negli anni ad inizio del secolo scorso (1912 e 1926) grazie a Don Eduardo Mastellone, con caparbietà, zelo, pazienza e con l’aiuto di qualche benefattore. La piccola cappella fu ampliata, fu costruita una piccola sacrestia ed acquisito un piccolo campo, dopo, nel periodo fascista, fu dotata di una sala per i giochi al coperto. Ed oggi con l’avvenuto restauro interno della cappella, anche se i lavori sono in corso d’opera per la ripavimentazione, e grazie agli sforzi di tutti, sembra che la nave abbia imboccato il porto giusto. Grazie soprattutto, ma non solo, ai due ultimi priori: Vincenzo Russo e Lorenzo Milano, anche se manca l’artefice principale per mandarla avanti, un sacerdote che si dedicasse ad essa come ha fatto fino a qualche anno fa Don Antonino Guarracino. Una manifestazione che ha visto un certo entusiasmo anche nella seconda serata con Giovanni Iaccarino e Felice Cacace, quando il ‘Renzo Arbore’ della penisola sorrentina e dintorni, dopo aver cantato della canzoni ha coinvolto, sul palco, il pubblico presente nel campetto all’aperto dell’oratorio dove essa si svolge. Ma anche tutte le altre serate hanno avuto ed avranno lo stesso imput, come si può vedere dal programma stilato ad inizio dell’estate, che noi riportiamo sotto.

PROGRAMMA INSIEME SI PUO’ – ESTATE 2013 ALL’ORATORIO DI SAN NICOLA

Un programma pazzesco quello che prenderà il via a San Nicola dal  prossimo 12 luglio!

•12 luglio ore 21.00 – “Meno siamo meglio stiamo” –tutto il meglio di Renzo Arbore: tv,cabaret e canzoni; 
•19 luglio ore 21.00 – “I’ m’arricordo” –serata musicale con Gianni Iaccarino e Felice Cacace con tutti gli alunni dell’Oratorio; 
•24 luglio ore 21.00 – Not(t)e d’estate -concerto di musiche napoletane dell’Ass. Musicale “Stella Musicae”; 
•27 luglio ore 21.00 – “Tempi Moderni”– sketches e musica con Angela Guarracino a cura della locale sezione UNITRE 
•30 luglio ore 21.00 – “I dubbi dell’Amore”– commedia in due atti di R.Caianiello a cura del gruppo teatrale Oratorio San Raffaele, Arola – Vico Equense; 
•domenica 4 agosto ore 21.00“Stelle di una notte di mezza estate 10° edizione”– lo spettacolo dei giovani dell’Oratorio di San Nicola;          

                                                           

   Oratorio di San Nicola

 

GIUSEPPE SPASIANO