Proposta non tanto choc al Comune di Minori: pensionati in servizio.

0

Minori, Costiera amalfitana. A Minori, per il controllo della sosta nelle strisce blu e nel parcheggio della Madonnina, sono stati chiamati in servizio alcuni giovani locali che hanno in cura il rispetto delle decisioni comunali per la sosta. Per il controllo del territorio si fà affidamento ai vigili urbani, alcuni spesso dei paesini vicini della costa d’Amalfi come da accordo stipulato, a suo tempo, dai Comuni di Cetara, Tramonti, Maiori e Minori, con un solo comandante. Il tutto spesso ha anche il rovescio della medaglia, nel senso che i vigili di altri centri non conoscono né il nome delle strade del paese in cui comandati quel giorno, né la dislocazione degli uffici, né altre cose importanti per cui sono disorientati di fronte a specifiche domande di utenti il più delle volte. Comunque quei giovani potrebbero essere impiegati, sempre su strada, per altre incombenze se solo si coinvolgessero i pensionati e le pensionate per il controllo delle auto in sosta autorizzata, sortendo anche l’effetto sociale della questione, perchè il pensionato si sentirebbe valido e utile alla causa del proprio paese. E così ci sarebbe un maggiore controllo per tutti questi motorini e moto che sfrecciano in continuazione, rumorosamente e pericolosamente per tutto il tessuto urbano e per le strade dei villaggi. In tutto il mondo i pensionati sono coinvolti nelle cose dei propri paesini, per Minori non sarebbe una cosa impossibile, visto che persino i cani si sentono ormai padroni del territorio quando conducono i loro padroni in giro per la città. Ormai tutti o quasi sono convinti che possedere un cane sia il raggiungimento del top del livello sociale, per cui poco badano a quello che essi fanno. Noi come sempre la buttiamo lì, sfidando sempre i commenti più stupidi che possono venire da anonimi superuomini, di caratura bassissima.

Gaspare Apicella