Minori: a piccoli passi si cerca la perfezione dell´accoglienza turistica

0

La spiaggia di Minori bene o male (più bene che male) è in via di assetto positivo definitivo; il pontile di attracco, vestito di nuovo, è pronto per accogliere tutti i natanti o battelli possibili, di quelli che portato i turisti in giro per la costa e le isole, evitando di intasare il traffico automobilistico sull’amalfitana.Ma, c’è un ma. Fino a qualche anno addietro a Minori facevano tappa persino i battelli del Metrò del Mare (che purtroppo sono stati annullati perchè il “mangia-mangia” ha raschiato il fondo del barile) e c’era la soddisfazione di tanti. Ora, però, se uno da Minori volesse raggiungere le cose, leggendo accuratamento gli orari, si accorge che deve prima recarsi ad Amalfi e pi prosguire per Salerno: è un pò fastidioso. Per cui si fanno voti(non elettorali) affinchè qualcuno addetto dell’amministrazione comunale si dia da fare per tentare una soluzione favorevole al turista-viaggiatore. Forse non tutti comprendono la grande utilità, il grande vantaggio di quel braccio proteso sul mare: l’interscambio turistico tra i centri della costa avviene soprattutto attraverso il pntile di attracco o i vari porticcioli; gli spettacoli organizzati in giro per la costa pssono essere fruibili da tutti se i paesi sono collegati tra loro particolarmente via mare, senza lo “strazio” dei pullman sull’amalfitana Ci sono delle sere di questo strano luglio che in alcuni centri, se non ci fosse il vociare, il rincorrersi dei bambini, i loro giochi sembrerebbe di trovarsi in zone desertiche, abbandonate. E questo non è certo accattivante economicamente. Questo accade sempre più spesso nella parte Levante della costa amalfitana, dove il sole si leva e se ne va. Senza alcuna ombra d’invidia, nella zona ponente della costa gli operatori turistici, dato il soddisfacente lavoro turistico, possono permettersi di chiudere battenti da fine ottobre in avanti e tuffarsi verso lidi esotici. Diamoci da fare un pò di più: TUTTI P.S. un consiglio ai soliti soloni che commenteranno: facciamoci unn esame di coscienza, tutti (amministratori, operatori, lavoratori G.A.