Avellino, si punta tutto su Galabinov

0

L’inizio ufficiale della stagione dell’Avellino è ormai alle porte. La società biancoverde, però, intende consegnare al tecnico Massimo Rastelli sin dai primi giorni di ritiro una rosa quanto più completa possibile. Già nei prossimi giorni, dunque, potrebbe essere sferrato l’attacco decisivo per il bomber bulgaro Galabinov. L’attaccante del Livorno (reduce da una buona esperienza in Prima Divisione con la maglia del Gubbio) piace molto al presidente Walter Taccone che lo ritiene il partner ideale per Castaldo. Per assicurarselo, però, gli irpini devono battere la concorrenza del Perugia che, già da tempo, ha bussato alla porta del club toscano. L’Avellino, inoltre, prima di mettere a segno un colpo in attacco deve risolvere la grana legata a De Angelis: il bomber stabiese, infatti, non vuole lasciare Avellino sebbene non rientri più nelle priorità dei biancoverdi. Per l’attacco il ds Enzo De Vito segue sempre le piste che portano a Sansovini e Pavoletti. L’ingaggio del primo potrebbe essere sempre più vicino: lo Spezia, infatti, dopo aver ingaggiato Ebagua potrebbe aver necessità di sfoltire il reparto avanzato. Trattative apertissime anche per rinforzare il pacchetto arretrato. Dopo gli arrivi di Pisacane e De Vito, le riconferme di Zappacosta, Fabbro, Izzo e Bittante, il nome nuovo annotato sul taccuino dell’operatore di mercato irpino è quello di Carrozieri: il roccioso centrale difensivo nell’ultima stagione ha indossato la maglia del Varese. Ma per la difesa Enzo De Vito ha preso contatti pure per Troest, del Varese (società con la quale c’è stato un primo approccio) e Scognamiglio della Juve Stabia. Restano aperte anche le trattative per individuare il nuovo portiere: l’Avellino avrebbe fatto un sondaggio con la Juventus per ottenere il prestito di Nocchi, reduce da una buona stagione in B con la maglia della Juve Stabia. L’alternativa porterebbe ad una pista argentina: stando ad alcune indiscrezioni, infatti, la dirigenza dell’Avellino avrebbe fatto un sondaggio per Tripodi, attualmente al Quilmens. Ma il mercato dei biancoverdi non si limiterà soltanto a movimenti in entrata: nelle ultime ore, infatti, il Taranto avrebbe avanzato un’offerta per assicurarsi il “pitone” Biancolino (sulle sue tracce ci sono anche da Ischia e Casertana). Il calciatore – che ha sempre manifestato la sua volontà di restare ad Avellino – si sarebbe preso qualche ora di tempo per valutare l’allettante offerta degli ionici. I lupi, inoltre, cederanno in prestito anche i giovani Fella (vicino alla Paganese) e Panatti (corteggiato da Arzanese e Como). (Metropolis)