Capri. Vip e sceicchi, super weekend sull’isola azzurra. A Capri spazzata via la crisi: è boom di presenze

0

Capri. Sceicchi, teste coronate, vip, grandi eventi: a Capri l’estate batte ogni forma di crisi. L’isola azzurra mette al tappeto spending review, crisi e tagli alle spese grazie all’intramontabile fascino dei Faraglioni e delle sue bellezze naturali. Tra le strade e stradine che si snodano dalla piazzetta-salotto del mondo che all’orario dell’aperitivo è affollata di vacanzieri di ritorno dal mare, si notano sempre personaggi noti del jet set internazionale. Un fenomeno che conferma come anche nel 2013 la tappa a Capri è irrinunciabile per il “turista che conta”. Una categoria alla quale appartiene, of course, la famiglia reale di Giordania, giunta sull’isola a bordo dello yacht “Sarafsa”, un’imbarcazione da favola lunga oltre ottanta metri. I bene informati giurano di aver avvistato nelle acque isolane anche i reali sauditi a bordo un mega panfilo di oltre novanta metri. Protagonisti indiscussi dello shopping dell’esclusiva via Camerelle, poi, sono turchi, russi e americani che si vedono sfilare in questi giorni tra le strade dell’isola e che non stanno badando a spese per portare nella loro terra natìa un prezioso “souvenir” di Capri dal valore a più zeri. E tra Mariah Carey, Antonello Venditti, Fiorello, Max Allegri, Alessandro Preziosi la caccia al vip è aperta più che mai a Capri con tanti volti noti del mondo dello spettacolo e dello sport che mescolati tra la folla dei turisti in comitiva si gode qualche ora di relax sull’isola tanto cara all’Imperatore Tiberio. Oggi a Capri è previsto anche l’arrivo di Alessandro Baricco, che sbarcherà sull’isola per prendere parte a “Le Conversazioni”, la kermesse dedicata ai più grandi scrittori della letteratura contemporanea mondiale e che vedrà questa sera a piazzetta Tragara, con dirimpettai i Faraglioni, l’autore di “Oceano mare” e “Seta” conversare con Jhumpa Lahiri, la scrittrice statunitense proclamata migliore esordiente dell’anno e che vanta il Premio Pulitzer per la narrativa nel 2000. Sull’altro versante dell’isola, ad Anacapri, ieri sera, invece inaugurazione ufficiale a Villa San Michele de “La Capri esotica di Axel Munthe”, la mostra personale di Ernesto Tatafiore dedicata “alla figura del medico svedese Axel Munthe e al fascino di Capri che pervase gli anni della sua permanenza sull’isola”. (Marco Milano – Metropolis)