PILLOLE DA FACEBOOK – San Mauro Cilento, no al distretto turistico

0

 

Accusano me e il comune di San Mauro Cilento di non aderire al costituendo distretto turistico, scrive su Facebook il sindaco di San Mauro Cilento, Giuseppe Cilento.
Vorrei sottolineare che ne sono onorato.
E’ una vergogna che del turismo in Campania si occupino già sette enti: i comuni, le comunità montane, il Parco, la Camera di Commercio, la Provincia, l’Ente Provinciale per il Turismo, la Regione.
ora si intende creare l’ottavo (potremmo dire anche il nono se si includono le Aziende di Soggiorno e Turismo).
Inoltre, già si assiste alla contesa per le cariche dell’ente ancora non costituito tra Confesercenti e Confcommercio.
E poi i comuni non sono d’accordo sull’ambito, perché qualcuno esclude e qualche altro include Capaccio.
E ancora, perché si crea un distretto che riguarda solo la costa, mentre i comuni dell’interno stanno morendo ?
Sul nostro territorio ci sono per lo meno quaranta enti, tutti a bacino diverso. Per fare una fognatura ci vuole il controllo di 8 enti e per un olio entrano in gioco una ventina di enti.
La legge sul federalismo dava la possibilità di imporre tasse sugli operatori turistici a Comuni, Comunità Montane, Unioni dei Comuni, Province, oltre quelle ben note dello Stato.
Questo è il motivo principale per cui non si riesce a ridurre il debito e la spesa e si aumentano le tasse (IMU, IVA …….) e l’Italia va in rovina.
Quindi, senza pietà verso la rovina !!!!!
Mi sostiene l’incoraggiamento di Papa Francesco: “Bisogna avere la forza di andare controcorrente”.