Positano. Posidonia: basta con gli sbarchi al molo o limitiamoli chiedendo il ticket. E´ una invasione. DIRETTA VIDEO

0

Giù video e diretta. Questi sbarchi non fanno bene al paese. Ne sono convinti da più parti sia gli imprenditori che i privati cittadini che sono invasi da motonavi da Amalfi e Salerno che vomitano gitanti “usa e getta” per il paese e con essi un inquinamento atmosferico, acustico e marino per la stessa presenza di queste motonavi, nonchè sensazione di disagio diffuso. L’associazione Posidonia è da più di venti anni contro gli sbarchi via mare: “Abbiamo sempre contestato la possibilità stessa di attraccare nel cuore di Positano – spiegano da Posidonia – la presenza di queste motonavi rappresenta per noi un danno al paese. Migliaia di persone vengono vomitate sulla spiaggia e si crea l’effetto pieno nella bottiglia descritto da De Masi, per cui il turismo cattivo scaccia quello buono. Il turismo cattivo non è un concetto classista, ma di rispetto anche della natura e dell’ambiente. A Positano, come succede nei parchi naturali, ci deve essere un limite anche all’accesso delle persone, un limite che, teniamo a precisare, è numerico. Non possono arrivare in così tanti e rendere impossibile anche il transito fisico delle persone, per non parlare dei bivacchi e della qualità della vita che viene a scendere. Poi le motonavi sono, secondo noi, responsabili di scarichi e di sommovimento delle onde del mare e di impatto ambientale anche visivo.

Sono uno degli elementi che vanno contestati per il paese, come facciamo da sempre. Ovviamente anche i nostri autobus interni vanno cambiati per quelli elettrici, i cestini vanno svuotati, le cacche dei cani rimosse e tutto il resto, non ce la prendiamo solo con le motonavi. Ma ora basta con gli sbarchi al molo o limitiamoli chiedendo il ticket. E’ una invasione, questa è una vera e propria invasione, vanno bloccate e va messo un ticket d’ingresso come a Capri” QUI LA DIRETTA DEGLI SBARCHI PUNTE DALLE 12 DI SABATO E DOMENICA