MILANO PRENDE A CINGHIATE AL FIGLIO DI 7 ANNI, POI SCAPPA IN STRADA TUTTA NUDA

0

 

INSERITO DA MICHELE PAPPACODA MILANO – Prima dell’alba si è alzata dal letto, ha preso a cinghiate il figlio di 7 anni, poi è scesa di casa completamente nuda e si è aggrappata al cancello di un palazzo. La protagonista è un’impiegata di 49 anni che vive a Milano, in zona Greco-Turro, che stamattina è stata portata dalla polizia all’ospedale Niguarda per un trattamento sanitario obbligatorio. Alle 5.30 una vicina della donna ha chiamato il 113 spiegando di essere preoccupata per il pianto di un bambino: quando gli agenti sono arrivati la porta era aperta, il bimbo era in lacrime ma è riuscito a spiegare cosa successo. Pochi minuti dopo è arrivata la segnalazione per la donna in stato confusionale appesa al cancello di uno stabile poco lontano. La polizia ha contattato il padre del bambino, ex convivente della donna, che l’ha descritta come una persona normale, che non beve e non ha mai avuto problemi psichici. Neppure la signora è stata in grado di spiegare il suo comportamento. Il bambino è stato affidato all’uomo e accompagnato alla clinica De Marchi per alcuni segni dovuti alle cinghiate.

LEGGO.IT

Lascia una risposta