SUMMER SPORT: L’AGEROLA SI RIALZA, CETARA DI MISURA SU POSITANO

0

Sotto 4-1 a fine primo tempo, l’Agerola firma una clamorosa rimonta. 15 gol in Positano – Cetara! SCALA, Campo Antonio Mansi – Una rabbiosa rimonta permette all’Agerola di prendersi il momentaneo primato del Girone A. Sotto 1-4 al termine del primo tempo contro un impetuoso Ravello, gli agerolini hanno ribaltato il risultato nella ripresa, complice un incomprensibile black out degli avversari. Successo invece all’esordio per il giovanissimo Cetara, che regola il Positano con il risultato finale di 8-7, in una partita ricca di emozioni e piuttosto spigolosa. RAVELLO – AGEROLA 4-7 Agerola: 1 Carlo Apuzzo, 10 Armando Coccia, 53 Luca Esposito, 6 Filippo Imperati, 69 Andrea Longo, 7 Biagio Coccia, 8 Francesco Donnarumma, 9 Giovanni Buonocore, 11 Antonio Acunto, 5 Luca Mascolo, 12 Filippo Apuzzo. All. Raffaele Mascolo e Mario Buonocore Ravello : Cosimo Di Palma, 1 Luigi Bonito, 5 Mario Giordano, 7 Raffaele Mansi, 9 Alessandro Di Palma, 10 Raimondo Mansi, 11 Filippo Cioffi, 20 Ludovico Mansi. All. Francesco Di Lieto e Antonio Sansone. Ammoniti: Mansi Raim. (R), Cioffi F. (R), Coccia A. (A). Marcatori: Di Palma C. (R), Imperati (A), Cioffi F. (R), Cioffi F. (R), Cioffi F. (R), Coccia A. (A), Coccia A. (A), Mascolo (A), Coccia A. (A), autorete Giordano (A), Buonocore (A). Ad un passo dall’oblio l’improvvisa, e impetuosa, rinascita. Tra le tante partite emozionanti ed equilibrate a cui abbiamo assistito finora in questo Torneo Intercostiera, la gara tra Ravello e Agerola merita di sicuro una menzione speciale, perché oltre ad essere intensa e tirata, ha avuto un andamento del tutto incomprensibile. Dominio assoluto per il Ravello nel primo tempo, prima di un crollo verticale, viceversa ha fatto l’Agerola: lento e svogliato nel primo tempo, rabbioso e incisivo nella ripresa, dopo un duro faccia a faccia negli spogliatoi durante l’intervallo. Hanno rischiato tanto, forse hanno rischiato proprio tutto, i campioni in carica, prima di risorgere dalle proprie stesse ceneri. Storia di un match folle, iniziato con un gol altrettanto folle, quello siglato dal portiere del Ravello Cosimo Di Palma, che centra il bersaglio grosso dopo pochi minuti calciando da pochi metri fuori dalla propria aria di rigore! Forse un segno del destino per l’Agerola, che accusa subito il colpo, subisce il secondo gol dopo una pregevole ripartenza sull’asse Di Palma- Mansi Raimondo- Cioffi, con quest’ultimo a piazzare con precisione il colpo del 2-0. Un lieve bagliore, poco dopo, il tape-in con il quale Imperati mette a segno l’1-2, perché il Ravello ha una marcia in più, si difende con ordine e fa male in ripartenza. Ancora il formidabile classe ’96 Filippo Cioffi va a segno altre due volte prima dell’intervallo, fissando il risultato su un pesante 4-1. Il Ravello, però, esce di scena. Dopo l’intervallo in pratica non c’è più. L’Agerola, invece, sembra più incisivo, ma soprattutto non si espone più alle ripartenza avversarie, quindi riesce a presidiare la metacampo avversaria con più continuità e costruisce una pazzesca rimonta. Merito su tutti, di Armando Coccia che, dopo un irritante primo tempo, si carica la squadra sulle spalle e diventa immarcabile. Così, in poco più di dieci minuti, la rimonta è servita con Armando Coccia che mette a segno addirittura una tripletta, lasciando a bocca asciutta un Ravello smarrito e nervoso, che produce ben poco in tutta la ripresa. Le reti di Mascolo e Buonocore, oltre all’autorete di Giordano, arrotondano il risultato fino al definitivo 4-7, in un finale comprensibilmente in discesa per l’Agerola. Una vera e propria impresa compiuta da una squadra che sembrava ormai a un passo da una clamorosa eliminazione. L’Agerola, al di là di meriti e demeriti altrui, non molla mai. E questa è una dote da non sottovalutare. Ora l’ultima giornata vedrà i campioni in carica impegnati a Conca dei Marini il prossimo 25 Giugno contro l’Atrani, che dovrà riscattare la sconfitta all’esordio con Ravello per evitare l’eliminazione. Il Ravello invece mastica amaro per un successo sfuggito in maniera incomprensibile, ma è tutt’altro che spacciato. Potrà, anzi riscattarsi il 25 a Conca dei Marini contro i frizzanti padroni di casa. CETARA – POSITANO 8-7 Cetara: Emilio Mammato, 7 Francesco Di Crescenzo, 8 Antonio Pappalardo, 10 Cesare Marciante, 3 Domenico Liguori, 2 Ettore Ramerino, Pierpaolo Paolillo, 9 Carlo Liguori. Positano: 1 Vito Palumbo, 3 Aldo Vanacore, 4 Angelo Fusco, 6 Alessio Talamo, 7 Vincenzo Iorio, 8 Ambrogio De Pippo, 9 Antonio Ricco, 16 Vito Nolli. Ammoniti: Palumbo (P), Nolli (P), Iorio (P), Pappalardo (C). Espulso: Ramerino (C). Marcatori: Fusco (P), Di Crescenzo (C), Ramerino (C), Iorio (P), Nolli rig. (P), Marciante (C), Ramerino (C), De Pippo (P), Pappalardo (C), Pappalardo (C), Liguori D. (C), Iorio (P), Fusco (P), Di Crescenzo (C), Iorio (P). Tanto per non smentirsi mai, l’Intercostiera regala un altro match combattuto ed equilibrato fino all’ultimo secondo, con ben 15 gol! Va detto, ad onor del vero, che forse lo spessore tecnico è stato leggermente minore rispetto ad altre partite viste finora, ma la gara è stata sicuramente piacevole da vedere, per quanto forse un po’ troppo spigolosa. Cetara e Positano esordiscono nel Torneo sapendo di non godere dei favori del pronostico. Ben più quotate, infatti, appaiono le compagini di Amalfi e Minori, che completano il quadro del girone B. Per questo motivo i tre punti valgono doppio perché perdere questo confronto significa ridurre di molto le possibilità di passare il turno. Ne viene fuori una gara giocata a viso aperto dall’inizio alla fine, dove, pur non mostrando un’ottima tenuta, le due compagini si affrontano con impegno e agonismo, forse anche troppo… La successione delle reti è talmente rapida e intensa, che risulta difficile tenerne il passo. Il Positano nel primo tempo fa qualcosa in più, passa in vantaggio, si fa superare, poi torna nuovamente in vantaggio prima dell’intervallo, spreca molte occasioni per arrotondare il risultato e viene salvata in più di un’occasione dal portiere Palumbo. Nella ripresa la musica non cambia molto, con tante occasioni e tanti gol, ma con un Cetara più incisivo e lucido sotto porta, complice anche qualche intervento non proprio impeccabile del portiere Palumbo, apparso molto nervoso. Così il Cetara, più giovane e tecnico, porta la gara dalla propria parte, con le doppiette di Pappalardo, Di Crescenzo e Ramerino, che però si fa espellere a pochi minuti dal termine. Grazie ai timbri di Marciante e Liguori, il Cetara allunga addirittura fino al 7-4, dando l’impressione di poter controllare il risultato ma, complice anche l’espulsione di Ramerino, arretra troppo e subisce due reti in pochi minuti ad opera di Fusco e Iorio. A questo punto il Positano si butta generosamente in avanti rischiando il tutto per tutto e finisce per subire il gol decisivo dell’8-6, prima dell’inutile gol di Iorio, autore di una tripletta, che fissa il risultato su un pirotecnico 8-7. Il Torneo Intercostiera tornerà lunedì 24 Giugno al campo “Gennaro Autuori” di Cetara, dove i padroni di casa, forti del successo di questa sera, proveranno a fare lo sgambetto al più quotato Minori. A seguire un altro match molto interessante tra Maiori e Praiano, che sono nel girone C insieme al Tramonti. Il giorno dopo, come anticipato, si andrà a Conca dei Marini, con i padroni di casa che ospiteranno il Ravello, mentre a seguire si sfideranno Atrani e Agerola. Vi ricordiamo che la formula del Torneo, prevede che saranno le prime e le seconde classificate di ciascun girone a passare il turno, per un totale di 6 squadre. Le due migliori prime guadagneranno l’accesso alle semifinali, mentre la peggiore prima e le seconde si affronteranno in un primo turno a eliminazione diretta denominato “Playoff”, le cui vincenti completeranno il quadro delle semifinaliste. Per la terza serata del Torneo Intercostiera l’Organizzazione rivolge un sentito ringraziamento agli amici del Circolo Anspi Gerardo Sasso di Scala per la cortese collaborazione. Per tutte le info sull’Intercostiera e sulle iniziative de “La Costiera dei Giovani!”: summersport@costieragiovani.it – www.costieragiovani.it pagina facebook “La Costiera dei Giovani!” – Cell. 331.7407517 – 349.3617120