Sant´Agnello. Via al progetto per il campo di viale dei Pini, il primo atto di Sagristani

0

Via libera alla riqualificazione della tensostruttura di viale dei Pini: ecco il primo atto della giunta Sagristani. Con voto unanime, l’esecutivo cittadino ha approvato il progetto preliminare e lo ha candidato al bando pubblico promosso dal governo il 25 febbraio scorso. L’obiettivo è quello di intercettare le risorse messe a disposizione dai ministeri dello Sport e dell’Economia attraverso il fondo per lo sviluppo e la capillare diffusione delle pratiche sportive. Somme con cui il governo intende sostenere la realizzazione di nuovi impianti oppure la ristrutturazione, l’adeguamento funzionale e la messa a norma di quelli già esistenti. Ipotesi, quest’ultima, in cui la tensostruttura di viale dei Pini sembra rientrare a pieno titolo. I sopralluoghi effettuati dal sindaco Piergiorgio Sagristani insieme ai tecnici del Comune ed a Franco De Angelis ed Attilio Massa, consiglieri delegati rispettivamente ai Lavori Pubblici ed allo Sport, hanno evidenziato una serie di problematiche: «La tensostruttura è danneggiata in più punti, senza considerare i problemi di aerazione e condizionamento – fa sapere il primo cittadino – Così non va: il centro sportivo di viale dei Pini deve essere il fiore all’occhiello del paese e, soprattutto, un luogo dove i nostri figli possano giocare o fare sport in totale sicurezza». Il valore del progetto approvato dalla giunta ammonta a 450mila euro: la spesa eccedente il finanziamento concesso dal governo, pari ad 84mila euro, sarà sopportata dal Comune attraverso l’accensione di un mutuo presso la Cassa Depositi e Prestiti. Novità in vista anche per il campo sportivo adiacente alla tensostruttura di viale dei Pini. Entro quindici giorni, la giunta comunale darà l’ok ad un progetto esecutivo che prevede la realizzazione del manto in erba sintetica e la ristrutturazione delle vie d’accesso, della discesa per i disabili, dell’impianto di drenaggio, degli spogliatoi e di tutte le zone adiacenti al terreno di gioco. Dopodiché potrà partire anche la gara d’appalto. Per centrare questo obiettivo, il Comune dovrà reperire fondi per 200mila euro, da aggiungere agli 800mila già individuati ed ottenuti dall’amministrazione Orlando. «Il movimento sportivo santanellese, che coinvolge centinaia di giovani ed altrettante famiglie, merita un impegno attento e consapevole – conclude il sindaco Piergiorgio Sagristani – Ecco perché abbiamo dato e continueremo a dare priorità assoluta alla sicurezza ed alla funzionalità della pratica sportiva». Il progetto della tensostruttura è stato uno dei temi centrali della campagna elettorale del nuovo sindaco, tornato dopo 5 anni di altro impegno istituzionale. E così l’ha affrontato di petto. Come anche ha fatto per la questione del riassetto della macchina comunale revocando immediatamente gli incarichi ai dirigenti che, secondo molte critiche, avevano immobilizzato gli uffici. 

 

Ciriaco M. Viggiano Il Mattino