Meta: Nessuna trasparenza.

0

Riceviamo e pubblichiamo

Meta. Perché non si porta a conoscenza dei cittadini l’intero patrimonio immobiliare comunale, come viene gestito, quanti soldi porta alle casse comunali, quanto contenzioso ha e perché non si interviene con azioni legali? Bisogna forse credere che vi è collusione tra i politici locali e le attività commerciali date in affitto? Perché l’Amministrazione teme alcuni atteggiamenti “mafiosi” da parte di qualche operatore e non denunciano i casi? Cosa c’è dietro tutto ciò. Questo accade anche per taluni proprietari di stabilimenti balneari che boicottano altri loro colleghi con modi di fare poco ortodossi o chiamando la Capitaneria di Porto (loro amici) per segnalare eventuali abusi. Come difendersi da questa ondata di “mala gestio”? Come non temere di essere ricattati? Questa la prossima battaglia dei Cristiani Democratici, i quali chiederanno un resoconto ufficiale al Comune di Meta nella qualità dell’Assessorato competente. Rosario Salerno