Sant´Agnello. Turismo, faccia a faccia fra assessore e albergatori. Gargiulo incontrerà gli operatori domani in comune

0

Sant’Agnello. Un confronto con gli operatori turistici di Sant’Agnello in un momento fondamentale per l’intero comparto. Sul tavolo spunta la necessità di stipulare un’intesa e quindi gettare le basi di una strategia condivisa per tentare di risollevare le sorti del settore. Appuntamento fissato per domani pomeriggio al municipio di piazza Matteotti. Da una parte ci sarà il neo assessore delegato al turismo, Giuseppe Gargiulo, fresco di rielezione in squadra con il sindaco Piergiorgio Sagristani dopo l’incarico in giunta ricoperta con l’ex primo cittadino Gian Michele Orlando. Dall’altra hanno annunciato la propria presenza albergatori e operatori turistici di Sant’Agnello. «E’ un momento decisamente importante per la nostra penisola sorrentina e dobbiamo mettere in campo al più presto un’azione incisiva e concordata con gli operatori per dare respiro al comparto turistico – sottolinea l’assessore Gargiulo – Con gli albergatori, in particolare, si parlerà di come l’ente municipale potrà essere di sostegno all’iniziativa per i turisti che, di conseguenze, si riflette anche sull’occupazione». Turismo e lavoro, due temi che vanno a braccetto. Senza dimenticare l’indiscrezione rimbalzata in città qualche giorno fa e che dà il sindaco Piergiorgio Sagristani intenzionato ad imbastire una sorta di «trattativa» per favorire l’ingresso del Comune di Sant’Agnello nei vertici della Fondazione Sorrento, presieduta dall’armatore del colosso marittimo Msc, Gianluigi Aponte. Un ente pubblico-privato che, sul territorio, si occupa anche di eventi e marketing territoriale. Un patto con il sindaco di Sorrento, Peppino Cuomo, è già stato stipulato e dopo l’estate potrebbe esserci la tanto attesa svolta. (Salvatore Dare – Metropolis)