AUDITORIUM, SIMBOLO DEL FUTURO DI RAVELLO LECTIO MAGISTALIS DELL´ ARCHISTAR FRANCESE, ODILE DECQ VIDEO

0

Successo ieri all’ Auditorium Oscar Niemeyer di Ravello per la lectio magistralis dell’archistar francese, Odile Decq, nominata miglior designer dell’anno in Francia. Alla presenza di oltre 150 addetti ai lavori, la “dame noir” dell’architettura (così definita perché ama indossare solo abiti neri) ha percorso i suoi 30 anni di lavoro parlando dei progetti che hanno reso più dinamici e altamente tecnologici edifici pubblici come il porto di Osaka ed il centro operativo autostradale di Nanterre, la nuova ala del Museo Macro a Roma, inaugurata nel 2010, la realizzazione del museo di archeologia ed antropologia di Tanshan Nanjinin Cina, che dovrebbe essere ultimato nel 2014. E’ stata proprio la Decq a volere fortemente che la lectio si tenesse a Ravello e nell’auditorium Oscar Niemeyer, “l’Auditorium è il segno del futuro per Ravello” queste le parole della Decq in chiusura lavori. “Un auditorium fortemente voluto e combattuto, simbolo importante per la crescita e per lo sviluppo dell’intero territorio costiero. Vero Volano per l’economia, contenitore per eventi musicali, per la convegnistica, luogo di aggregazione sociale“ queste le parole del sindaco di Ravello Paolo Vuilleumier che ha ringraziato la Decq per aver scelto Ravello e ha invitato la stessa a tornare per poter visitare i luoghi più suggestivi della nostra cittadina ed assistere ad un concerto sul palco sospeso della Villa Rufolo. L’appuntamento, patrocinato dal Comune di Ravello rientra negli “Incontri internazionali Nib Arctec”, un progetto, ideato ed organizzato dall’associazione no profit Nib e dal portale newitalianblood.com, che si articola in una serie di Incontri Internazionali finalizzati alla creazione di opportunità lavorative/imprenditoriali a partire dai settori dell’urbanistica, dell’architettura, del paesaggio e del design.