Salerno. Commerciante aggredisce vigili per difendere il suo cliente: denunciato

0

Salerno. Aggredisce due vigili urbani per ‘difendere’ un cliente che voleva sorseggiare un caffè nel suo bar nonostante avesse parcheggiato il suo scooter in sosta selvaggia. E’ accaduto ieri mattina a Salerno, dove il titolare di un noto bar di via Roma ha letteralmente aggredito, fisicamente e verbalmente, due vigili urbani ‘rei’ di intralciare la sua attività professionale. Erano passate da poco le 11 quando un cliente, dopo aver parcheggiato il suo scooter in malomodo, entra nel bar ordinando un caffè. Ma alla vista degli agenti l’uomo annulla il momento di relax e ritorna in strada, per convincere i caschi bianchi a non fargli la multa per il suo scooter parcheggiato in una zona vietata. La scena ha mandato su tutte le furie il titolare del noto bar che, per difendere il suo cliente, ha iniziato ad inveire contro gli agenti. “Voi la dovete finire di dare fastidio a noi lavoratori”, ha detto il proprietario del bar. “Basta, noi così non riusciamo più a lavorare. E’ tutta colpa vostra”. E dalle parole ai fatti il passo è stato breve. L’uomo, infatti, in pochi secondi ha letteralmente aggredito i due vigili, provocandogli ferite guaribili in pochi giorni. Il titolare del locale è stato denunciato a piede libero dai due agenti. Sequestrato un canile abusivo dai vigili urbani di Salerno in zona Sant’Eustachio. Da segnalare ancora un’importante operazione da parte della pattuglia in abiti civili coordinati dal comandante Eduardo Bruscaglin. A conferma di un costante e capillare controllo del territorio stavolta gli agenti, unitamente a medici dell’Asl Veterinaria, hanno operato in zona Sant’Eustachio per il controllo di un’azienda di allevamento caprino. Qui hanno constatato la presenza di numerosi cani non regolarmente detenuti, pertanto affidati al locale canile, applicando quindi le dovute sanzioni. Inoltre veniva riscontrata la realizzazione di un manufatto abusivo, adibito a ricovero per animali. All’uopo il proprietario del terreno, nonché allevatore, viene denunciato all’autorità giudiziaria per aver realizzato, in assenza di titoli autorizzativi, la suddetta opera edile. Nella fattispecie sono tuttora in corso accertamenti circa la regolarità dell’attività pastorale. Prosegue intanto anche l’operazione ‘sosta selvaggia’. Stamani, intervenendo in varie zone della città, sono stati redatti 37 verbali ai sensi del vigente Codice della Strada, a carico di automobilisti che contravvenivano alla normativa, ed effettuate 21 rimozioni di veicoli lasciati in zone ove prevista questa sanzione accessoria. In piazza Mazzini effettuato un sequestro amministrativo di accessori per l’abbigliamento. Inoltre a carico del trasgressore, che importunava gli utenti del parcheggio ivi localizzato, è stato redatto e contestato verbale con sanzione pecuniaria di 5164 euro. (Metropolis)