NA25/5/13 Conclusione della Prima Edizione Premio intitolato al Beato Giustino della SS. Trinità.

0

 

NA25/5/13 Conclusione della Prima Edizione Premio intitolato al Beato Giustino della SS. Trinità.

Riceviamo e pubblichiamo

SI È CONCLUSA LA PRIMA EDIZIONE DEL PREMIO INTITOLATO AL BEATO GIUSTINO DELLA SS. TRINITÀ.

La serata di Premiazione della 1° Edizione del concorso, dedicato al Beato Giustino della SS. Trinità, si è svolta nel teatro della Casa Madre dei Vocazionisti, un ambiente grazioso e accogliente che ha visto la presenza  di numerosi convenuti.

Aria di primavera sul palcoscenico deliziosamente addobbato: tavolini rivestiti con tovagliette in colori pastello, su cui erano adagiati bouquet di fiori variopinti; sullo sfondo i dipinti del poeta e pittore Vincenzo Russo (dati in premio ad alcuni tra i primi classificati),  dipinti dal tocco originale, ricchi di colore  che infondono  serenità ed allegria agli occhi e al cuore. Ai tavolini hanno preso posto il promotore e conduttore della serata, poeta e artista Vincenzo Russo con sua moglie Concetta Minardi, segretaria del Premio, e la giuria, così composta: Presidente del Premio prof. Angelo Calabrese, noto critico di Lettere e di Arti Visive; la presidente di giuria, giornalista Anna Aita, Padre Don Giuseppe Fasano, Rettore del Vocazionario “Deus Charitas”; Suor Donata Filippo, Consigliera Generale agli Studi – Suore Vocazioniste ; il Commendatore Pietro Fratantaro, operatore culturale e critico d’arte; la prof.ssa Immacolata Serpe, docente di Lettere e Storia.

Intervistato, il presidente di giuria, Anna Aita, ha spiegato che questo concorso scaturisce dalla volontà di divulgare l’immagine e l’operato  del Beato Giustino Maria Russolillo. La proposta, venuta dal Poeta Vincenzo Russo e immediatamente accolta dal Vicario Padre Don Ciro Sarnataro, è andata in porto grazie all’impegno fattivo e costante dei coniugi Russo con l’ausilio dell’Associazione “Amici di Don Giustino”, del suo presidente Sig. Giuseppe Leonetti, del vice dott. Emilio Tamburrini. Hanno, inoltre, collaborato Suor Chiara Vitale – Rettrice della Casa Madre -; il Direttivo; il Padre e la Madre Generale e diversi volontari.

Al concorso hanno aderito poeti e scrittori provenienti da tutta Italia e dall’estero (Australia, Francia, Malta, Romania), raggiungendo il numero di  oltre 300 partecipanti. La premiazione è stata agile, veloce, interrotta soltanto da qualche piacevole intervallo: poesie di Vincenzo Russo musicate da Antonio D’Avascio e da Lucio Pellegrino, interpretate da quest’ultimo; una scenetta con Pulcinella, interpretato dall’attore Francesco Sansone  (che ha anche declamato mirabilmente le poesie classificatesi ai primi tre posti); un pezzo teatrale “’A fede ‘e nascita” con Giorgio Pacileo e Angelo Lanzaro; la canzone “Caruso”, su versi di Anna Aita,  musicata e interpretata dal cantautore Luigi Caputo e la sua chitarra.

E’ stato conferito un alto riconoscimento:

al prof. Aldo De Gioia, docente di storia, filosofia, pedagogia per essersi da sempre dedicato a divulgare, “gratis et amore”, la cultura napoletana nella città, in Italia e all’estero;

al dott. Alberto Del Grosso, giornalista fotoreporter, per l’impegno costante nel corso di decenni, sempre coronato dal successo, in campo internazionale;

al prof. Carlo Postiglione, presidente dell’Associazione “Megaris”, per la dedizione e il sacrificio in  tanti anni di attività in campo culturale.

Premi alla carriera sono stati assegnati a: Ianuale Gianni, Cozzubbo Paola, Fusaro Armando, Consoli Santo, Managò Marco, Altobelli Gerardo, Cesarano Nino, De Martino Enrico, Terrone Francesco.

Un Premio Speciale per la Poesia – Sez. Giovani è andato al “Liceo Arturo Labriola” di Napoli;  Premi alla memoria sono stati assegnati al Poeta Salvatore Cerino e alla poetessa, professoressa Antonia Martino Fizzarotti.

Ed ecco, a conclusione, l’elenco dei concorrenti premiati:

Sez. A (poesia a tema su don Giustino)- 1° Premio ex equo: Cozzolino Patrizia di Napoli e Romano Tina di Napoli; 2° Premio: Galiero Raffaele di Casalnuovo di Napoli; 3° Premio: Spera Rosa di Barletta.  Premio del Presidente della giuria (giornalista Anna Aita) a: Filosa A. Maria (NA); Cavaliere Nicola di Contesse (ME); Vercelli Jessica di Arenzano (GE). Menzione d’onore a: Bellotta Luigi, Di Capua Antonietta, Aprile Rosanna, Arresta Angela Maria, De Simone Catrina, Iannelli Angelo, Penza Alfonso, Iossa Carmine, Magri Michele.

Sez. B (poesia in lingua)– 1° Premio: De Rosa Mario di Morano Calabro (Ca); 2° Premio: Amorelli M. Flavia di Ribera (AG); 3° Premio: Tansini Patrizia di Casal Pusterlengo (Lodi). Per il Premio del Presidente della giuria (giornalista Anna Aita): Bernasconi Anna (NA), Avallone Corrado di Portici (NA), Perciaccante Alfredo di Cassano all’Ionio (Cs). Menzione d’onore a: Fasciani Sara, Villano Cav. Rag. Alessandro, Di Filippo Germano, Caliman Antonella, Galeazzi Antonio, Bono Angela Salvatrice, Plamenova Perkova Silvia, D’Alessandro Antonio, Mossutto Elena, Forveille Syluic, Malerba Giuseppe, Polisano Francesca, Fusco Alberto, Rosati Giancarlo, Rando Rocco, Selvetti Maria Teresa, Colautti Piergiorgio, Galiffa Emidio, Raimondi Vittorio.                                                                                                          

Sez. C (la poesia nei  dialetti italiani)– 1° Premio: Galiero Raffaele di NA; 2° Premio ex equo: Cerasuolo Vincenzo di Marigliano (NA) e Amelia Rita di Marigliano (NA); 3° Premio: Esposito Giuseppe (NA). Premio del Presidente di Giuria (giornalista Anna Aita): La Cava Paolo di Fabriano, Mangia Mimmo (NA), Moccia Vincenzo di Marigliano (NA), Sardi Giovanni  (NA). Menzione d’onore a: Carratù Orlando, Bruno Salvatore, Vultaggio Giuseppe, Capone Giuseppe, Varriale Vittorio, Cirillo Salvatore, Bartolomucci Anna, Tucci Carmela, Blasi Domenico, Fusco dr. Francesco.

Sez. D (libro edito di poesie)– 1° Premio ex equo: Privitera Morganti Maria di Barcellona (ME) e Salustro Salvatore di Siracusa; 2° Premio: Marconi Fulvia di Ancona; 3° Premio: Bigotto Roberto di Pieve di Sacco (PD). Premio del Presidente di Giuria (giornalista Anna Aita): Ghezzo Giulio Dario di Venezia, Cavaliere Nicola di Contesse (Messina), Montacchiesi Mauro di Roma. Menzione d’onore a: Natali Adele, Papandrea Ernesto, Izzo Ruffo Antonio, Emiliani Tina, Romano Armando, Galli Prof. Giovanni, Napolitano Sabatina, Martin Stefano, Allotta M. Patrizia, Grasso Giovanni, Piccoli dr. Renzo, Di Benedetto Raffaella, Salvemini Carmela Pasqua, Carapezzi Claudia, Sedda Mariangela, Garrisi Rosa, Megna Lia.

Sez. E (poesia  religiosa a tema libero)– 1° Premio: Giordano Bazzano Teresa di Genova; 2° Premio Grieco Vincenza (NA); 3° Premio Valentini Amelia di Pescara. Premio del Presidente Prof. Angelo Calabrese: Chinaglia Nicola di Spinimbecco (Venezia); Attard Mario (Malta); Maggio Carmine (NA). Menzione d’onore: Scollo Franco, D’Aprano Salvatore (Canada), Quartarano Franco, Canessa Cristiana, La Greca Rosario, Maurillo Riccardo Savona, Cifariello Germano, Cataldi Andrea, Naro Anna Licia, Sepe Silvana, Bandieramonte Sebastiano, Caruso Anna.

Sez. F (racconti) – 1° Premio ex equo: Negri Maddalena di Casalpusterlengo (Lodi) e Selan Roberta di Pordenone; 2° Premio: Castiglione Paolina (NA); 3° Premio ex equo: Conte Loretta (NA) e Maggio Carmine (NA). Premio del Presidente prof. Angelo Calabrese: Mazzilli Gaetano di Statte (TA), Gai Piero di Feltre (BL), Carbone Alberto di Casoria (NA). Menzione d’onore a: Athe Gracci Biasci, Mazzarella Anna, Fontanarosa Enrico, Bonsignore Sara.

Sez. G (giovani)– Giovani: 1° Premio: Vannucchi Giulia di Viareggio; 2° Premio: Schiano Andrea (NA); 3° Premio: Scarpato Chiara. Premio del Presidente prof. Angelo Calabrese: Macrì Giselda (NA), Esposito Luigi (NA), Parlanti Ilaria di Pistoia. Menzione d’onore a: Guzzardo Matteo, Giudice Gloria, Torcigliani Martina, Baldi Riccardo, Dattero Francesco, Pugliese Roberta, Varriale Francesco, Sacristano Pierluigi, Aquilino Claudia, Frattasio Enrica, Ricciardello Federico, Palermo Davide.

Sez. H (arti visive)– 1° Premio: Currarone Emilia (NA); 2° Premio: Quaglia Carla di Savona; 3° Premio: Vetrilli Donatella di Borgo Valditato (Parma). Premio del Presidente prof. Angelo Calabrese: Lo Fermo Barbara di Palermo, Cappuccini Ornella di Roma, Rapicano Giovanni (NA). Menzione d’onore a: Rusciano Imma, Mazzotta Romina, Passero Giuseppe, Toma Marco.

Una serata perfetta, curata con amore in tutti i particolari.

 

 Alberto Del Grosso scrive:

Nel ringraziare per il gradito Premio alla Carriera conferitomi (opera di  valore artistico culturale), esprimo complimenti per tutti quanti hanno fortemente voluto e organizzato la Prima Edizione del Premio dedicato al Beato Giustino della SS. Trinità e la cerimonia di premiazione. Estendo inoltre, complimenti alla regia ed a tutti i protagonisti che con la loro collaborazione, hanno reso possibile la realizzazione di un evento di siffatto valore spirituale ed artistico.

Alberto Del Grosso

Giornalista Garante del Lettore

del giornale Positano News

 

 

 

 

 

  Mie foto e flash audio video saranno aggiunti al più presto.