Folgore, male la prima. I Koala sbancano Gara1 al tie break

0

 Sorrento – Inizia male la serie finale per la promozione in B2 per la Folgore Massa, sconfitta in Gara1 dai Koala Bears vittoriosi per 2-3. La squadra di Ottaviano allenata da mister Luigi Russo ha avuto la meglio sui ragazzi di Giacobelli dopo una maratona equilibratissima, giocata sempre punto a punto. Nel primo set Ottaviano ha subito piazzato un break di 0-4 facendo intuire ai padroni di casa di voler fare bottino pieno, ma pian piano la situazione è tornata in equilibrio prima del vantaggio massese arrivato a ridosso del primo time out obbligatorio. E’ monologo Folgore al ritorno in campo: i biancoverdi accelerano e si portano sul 20-13 e poi chiudono il set sul 25-18.
Sugli spalti il tifo è calorosissimo da entrambe le parti e in campo lo spettacolo è assicurato. All’inizio del secondo set la Folgore comincia a far evidenziare qualche difficoltà in palleggio sbagliando qualche attacco importante e dissoda il terreno a favore dei Koala. Qualche decisione arbitrale  discutibile riscalda ancora di più gli animi sulle gradinata dell’Atigliana. L’equilibrio regna sovrano, le squadre non superano mai la soglia dei due punti di vantaggio. La Folgore mette la testa avanti sull’11-10 ma un errore di Cinque in battuta regala il vantaggio agli avversari. Un attacco di Longobardi si spegne sul nastro e gli ottavianesi prendono il largo, complice anche qualche errore della linea arretrata biancoverde che interpreta male qualche palla che cade in campo. Gli uomini di Giacobelli raccolgono le forze e risalgono fino al 18-19 ma non completano l’opera commettendo ancora qualche errore di troppo lasciando il set ai Koala con il punteggio di 19-25. 1-1.
In apertura di terzo parziale la Folgore esalta i propri tifosi con un muro spettacolare: le due squadre martellano forte e nessuna delle due prevale sull’altra. Prima 10-10, poi 15-15, è un continuo cambio di battuta. Un gran muro di Giacobelli e un attacco di Russo portano la Folgore avanti sul 20-16. Ottaviano non ci sta e risale portando la sfida sul 24-23 ma i padroni di casa riescono a spuntarla conquistando il punto del vantaggio: 25-23.
Il quarto set sembra nei primi punti poter premiare i casalinghi che su un errore in attacco degli avversari vanno avanti 12-9. Si torna però molto presto sul pari, che dura, così come accaduto nei due set precedenti, fino ai venti punti. Il punteggio del set viene replicato ma il 23-25 stavolta premia i Koala, ed è tie break.
Sul 2-6 la Folgore sembra crollata definitivamente, mentre i Koala volano sulle ali dell’entusiasmo. Il cuore biancoverde permette il pareggio (6-6) e sembra riacquistare il ritmo giusto. Al cambio campo i Koala sono avanti 7-8 e su un errore di Russo piazzano l’8-10. Un primo tempo di Cinque rimette le cose a posto (10-10). Gli ultimi secondi di gara lasciano tutti col fiato sospeso: sul 12-13 Longobardi manda fuori di un nonnulla la palla del pari e regala due match points agli avversari. La Folgore segna il punto della speranza ma sull’attacco avversario capitola: 13-15.
Vittoria importante per i Koala, ma non è finita. Mercoledì al Palasport di Ottaviano Gara2; la Folgore dovrà vincere per riportare a Sorrento la sfida e continuare a coltivare il sogno B2.

 

Francesco Bevacqua (Fonte sportinpenisola.com)