Sorrento, territorio sotto controllo da parte delle Forze dell´Ordine.

0

di Salvatore Caccaviello

Sorrento – Intensa operazione di controllo da parte delle Forze dell’Ordine lungo il territorio onde assicurare un tranquillo weekend sia ai turisti che alla popolazione residente della penisola sorrentina. Lavoro straordinario in particolare da parte dei Carabinieri della Compagnia di Sorrento al comando del Capitano Colasuonno. Azione concentrata sopratutto sui controlli del traffico veicolare in entrata ed in uscita dalla penisola. Un’operazione che ha visto impegnate 8 pattuglie e 20 uomini della Benemerita con posti di blocco nei punti nevralgici della Statale 145 neltratto tra Vico Equense ed il centro di Sorrento. Particolare attenzione, con controllo con etilometro, è stata posta verso le vetture in circolazione durante le ore notturne in uscita dalla penisola. Evitando che guidatori ubriachi o sotto effetto di stupefacenti costituissero pericolo o intralcio per la circolazione stradale. Soltanto durante la notte, a termine dell’operazione , sono state identificate 129 persone ed elevate contravvenzioni con sanzioni per circa tremila euro, ritirate 8 patenti e sequestrate 4 autovetture. Oltre ad intensificare i posti di blocco nelle ultime settimane la cittadinanza ha potuto rilevare, lungo le strade della penisola ed in particolare lungo le piazze principali, il Corso Italia nonchè nei vicoli del centro storico di Sorrento, in modo costante pattuglie a piedi di Carabinieri e Polizia di Stato. Tale presenza rassicurante ,inutile negarlo, è stata accolta in modo piacevole e positivo sia da parte dei commercianti e cittadini, ma sopratutto dalla moltitudine di turisti che in questo periodo fortunatamente affollano le strade della nostra città. I quali oltre ad ammirare le bellezze del nostro centro storico potranno in sicurezza e tranquillità praticare lo shopping presso i negozi dei nostri commercianti. Si spera tuttavia che tale situazione duri per lo meno per tutta la stagione turistica e che venga intensificata oltremodo anche durante le ore notturne. I cittadini sono consapevoli dei tagli apportati dagli scorsi governi alla Forze dell’ Ordine che in ogni caso fanno del loro meglio per tutelare la sicurezza del territorio sebbene con uomini e mezzi talvolta dimezzati. In tal senso forse un forte aiuto potrebbe essere dato dalle amministrazioni peninsulari indirizzando in tale direzione fondi come la tassa di soggiorno oppure tagliando qualche evento talvolta inutile. In quanto ,per una località turistica di livello internazionale, la vigilanza e la sicurezza, problematica più volte sollevata dai commercianti sorrentini dovrebbero essere delle priorità affinché i nostri ospiti possano trascorrere una serena vacanza. Intanto Positano news continuerà la sua opera di portavoce, criticando le mancanze ma altresì lodando gli interventi positivi. Affinché le Autorità e le Istituzioni , come è successo in altri casi ed ultimamente per il fenomeno dell’ accattonaggio,eventualmente possano ricorrere ai ripari. In modo tale che la popolazione della penisola sorrentina possa continuare in sicurezza e tranquillità a praticare, nel rispetto delle regole, l’attività che gli riesce meglio: il turismo. 03 giugno 2013 – salvatorecaccaviello positanonews.