Amalfi. Presentata "Sulle Tracce delle Sirene". Tra gli artisti Fabrizio Bosso e Luca Signorini

0

Concerti di grandi artisti, che porteranno in scena programmi e brani realizzati appositamente per l’occasione, saranno la cifra della rassegna “Sulle Tracce delle Sirene”. La kermesse musicale, organizzata da InCantiDiSirene e dal Comune di Amalfi, Assessorato al Turismo e Cultura, torna per la terza edizione consecutiva nella cornice dell’antico Arsenale della Repubblica, dal 16 giugno al 20 luglio. L’apertura della rassegna, fissata per il 16 giugno alle 21, sarà pura mescolanza di forme musicali e linguaggio jazz, con il concerto d’eccezione del Vigor Trio con Fabrizio Bosso, trombettista di fama internazionale con all’attivo una serie di dischi che hanno riscosso vivi apprezzamenti. Sabato 22 giugno sarà dato spazio agli Shakti-n. Ogni anno “Sulle Tracce delle Sirene” offre a dei giovani la possibilità di suonare di fronte ad un grande pubblico. Stavolta tocca al quartetto jazz, che suonerà nel concerto patrocinato dal partner tecnico della rasegna: “Miletti Strumenti Musicali” di Napoli. Il 29 giugno il talentuoso chitarrista Andrea De Vitis si esibirà nel concerto per chitarra classica”Omaggio al repoertorio segoviano”. Sabato 6 luglio ci sarà un omaggio a Giuseppe Verdi, nel bicentenario della nascita, con la Napoli MandolinOrchestra di Mauro Squillante e Leonardo Massa, che proporrà delle trascrizioni per orchestra di strumenti a plettro delle più famose arie del Maestro. Domenica 14 luglio i suoni della tradizione araba torneranno ad echeggiare sulle rive dell’antica Repubblica Marinara, che tanti contatti e intrecci ha avuto dal mondo mediorientale, con il concerto etno-jazz del Marzouk Mejri Ensemble. La chiusura della rassegna è affidata ad un altro concerto d’eccezione, pensato anch’esso come gli altri, appositamente per “Sulle Tracce delle Sirene”. Luca Signorini, violoncellista di fama internazionale e primo violoncello del Teatro San Carlo di Napoli “per chiara fama”, si esibirà nel “Luca Signorini Bach-Cello-Blues”. Un insolito ma suggestivo accostamento tra le classiche suites di Bach per violoncello e brani di musica contemporanea, il tutto unito dalla versatilità di un grande maestro che nel corso della sua carriera si è affermato come artista poliedrico. Ogni concerto sarà accompagnato da un’opera grafica originale. L’artista Martina Troise ha realizzato sette illustrazioni. Una sarà manifesto principale della rassegna, mentre le altri sei si abbineranno ai concerti. Ogni illustrazione reinterpreterà lo strumento protagonista di ogni evento e sarà stampata su carta d’Amalfi, e sarà disponibile per gli spettatori di “Sulle Tracce delle Sirene”. La presentazione della rassegna si è tenuta alle 17 di ieri, venerdì 31 maggio, presso la sede di rappresentanza della Camera di Commercio di Salerno in via Roma, a Salerno. I saluti iniziali sono stati affidati ad Enrico Bottiglieri, membro della giunta della Camera di Commercio delegato al turismo, che ha dichiarato: “ Siamo felici di ospitare la presentazione di iniziative di alta qualità. In un momento nel quale l’Italia è il solo paese che scende nel settore del turismo, siamo affianco a chi lavora per far crescere l’offerta turistica. Amalfi è un’eccellenza, un punto di riferimento per tutto il turismo della Provincia di Salerno, e rassegne come questa contribuiscono a farla tale”. Gli ha fatto eco l’Assessore al Turismo e Cultura del Comune di Amalfi Daniele Milano, aggiungendo “Abbiamo fatto una scelta di grossa qualità con “Sulle Tracce delle Sirene”, anche sulla base di obiettivi, che ci eravamo posti, per la valorizzazione Amalfi come città della cultura. ”. Nel corso della conferenza Milano ha inoltre svelato “La rassegna sarà accompagnata da una mostra d’eccezione. Da pochi giorni abbiamo concluso gli accordi per una mostra di Alfredo Sosa Bravo, in arte Sosabravo, uno dei più importanti artisti viventi di Cuba. Affianco ai concerti sarà possibile ammirare opere pittoriche e scultoree del maestro, rendendo il tutto ancora più unico”. Dopo i saluti istituzionali è stato il momento di svelare i nomi dei protagonisti della concert season. Il compito è toccato al presidente di InCantiDiSirene Vincenzo Desiderio, che ha spiegato “I concerti in programma sono sei e tutti sposano lo spirito della rassegna, per il quale la musica viene vista come un continuo divenire, un mescolamento di modi e forme, di tradizione e modernità, che porta a frutti sorprendenti ed unici.”