Sorrento. Marina Grande, sì del Comune a un nuovo pontile per i pescatori

0

Sorrento. Nel 2012 la Campania si schierava come la prima regione del Sud per la spesa di risorse europee dedicate alla pesca. I dati dello scorso anno forniti dal Fondo europeo parlano chiaro: la cattura dei pesci rappresenta ancora oggi una delle pratiche più diffuse nel nostro territorio. È anche alla luce di questi dati che l’amministrazione comunale di Sorrento ha deciso di sposare la proposta portata avanti dall’assessore all’edilizia privata Federico Gargiulo per la realizzazione di una passerella lignea a servizio delle imbarcazioni dei pescatori presso la Marina Grande. Un modo come un altro per fornire una risposta alle esigenze degli operatori. Il borgo rappresenta senza dubbio una delle maggiori località di pesca dell’intera penisola sorrentina; già nel 2011 i pescatori chiesero la realizzazione di una struttura da piazzare nelle vicinanze delle scogliere, così da consentire di ormeggiare ed accedere alle proprie imbarcazioni più facilmente. Tale intervento avrebbe inoltre permesso una più corretta e razionale distribuzione dei natanti. Finalmente il momento tanto atteso è arrivato. In tal senso, il Comune di Sorrento, dopo aver ottenuto il via libera da parte della Soprintendenza ai Beni paesaggistici e Ambientali, ha espresso parere favorevole all’inizio dei lavori, a condizione però che l’altezza della passerella sia inferiore alla quota delle scogliere già esistenti. Il costo totale dell’operazione, che risulterà finanziata interamente da un contributo regionale, sarà inferiore a 100mila euro e di conseguenza non sarà necessario l’inserimento di tale intervento nel piano triennale delle opere pubbliche. I pescatori della Marina Grande di Sorrento possono dormire sonni tranquilli; dopo mesi di appelli le loro richieste sono state finalmente soddisfatte. La costruzione della passerella lignea rappresenta molto più di un semplice miglioramento logistico; l’esecuzione di tale progetto mira a preservare uno dei tratti caratteristici della nostra tradizione, la pesca. (g.b. – Metropolis)