I ceramisti locali chiedono più spazi e l’approvazione del disciplinare sulla ceramica

0

II vice sindaco e assessore alle attività produttive Giovanni Del Vecchio ha incontrato presso la sala Gemellaggi del Palazzo di città (all’appuntamento del 29 maggio alle ore 19, ndr) i ceramisti di Cava per dar voce ed ascolto alle istanze della categoria. Presenti all’incontro i ceramisti di “Solimene Arte”, “Ceramica Salsano”, “Ceramicando” e le coordinatrici del gruppo “Pandora Ritrovata” che annovera nelle sue fila artiste ceramiste della Campania, molte delle quali cavesi. Durante l’incontro i ceramisti hanno esposto le problematiche e le difficoltà incontrate in questi anni dovute soprattutto al susseguirsi di amministrazioni differenti che non hanno garantito la continuità delle pur valide iniziative intraprese. Hanno lamentato in particolare la mancanza di spazi per dare visibilità e valorizzazione ai prodotti della ceramica cavese e hanno manifestato poi tutta la loro amarezza per la brusca interruzione del percorso che avrebbe dovuto portare all’approvazione definitiva del disciplinare sulla ceramica. «Ringrazio i ceramisti e gli artisti intervenuti, è stato un incontro proficuo e costruttivo – afferma il vicesindaco e assessore alle Attività produttive, Giovanni Del Vecchio – in cui sono venute fuori tra le tante proposte anche quella dell’idea di uno sportello informativo per le aziende ceramiste che sia di supporto agli artigiani del settore anche sotto il profilo della conoscenza della normativa in materia. L’azione del mio assessorato si concentrerà inizialmente nel riprendere il percorso avviato da chi mi ha preceduto procedendo ad un analisi delle criticità che non hanno consentito di raggiungere l’obiettivo di perfezionare il protocollo di intesa con l’ente Ceramica Vietrese, all’insegna del reciproco rispetto delle storie e tradizioni delle diverse realtà di settore dei due Comuni vicini. Quanto agli spazi, invece, – prosegue l’assessore Del Vecchio – posso anticipare che a breve, come già illustrato dal sindaco di Cava, Marco Galdi, in un incontro pubblico di presentazione dei progetti in cantiere nell’ambito del programma “Più Europa”, inizieranno i lavori di riqualificazione del complesso di San Giovanni e anche Cava de’ Tirreni avrà il suo museo della ceramica con la realizzazione al suo interno di una galleria espositiva per valorizzare e promuovere gli sforzi delle aziende ceramiste cavesi che potranno finalmente fregiarsi a pieno titolo del prestigioso appellativo di “Cava città della ceramica”». Il vice sindaco e assessore Attività produttive Giovanni Del Vecchio CAVAREPORTER