IL SINDACO TRAPANI ASSEGNA LE NUOVE DELEGHE AGLI ASSESSORI. TITO E RUSSO SI DIVIDONO L´URBANISTICA

0

E’ oramai countdown per le elezioni a Meta in Penisola sorrentina. Ad un anno dalla scadenza del mandato elettorale il sindaco Paolo Trapani ha assegnato una serie di nuove deleghe agli assessori ed ai consiglieri comunali. Da rilevare, fra le righe, oltre al fatto che l’assessore Angelo Apuzzo non ha voluto altre deleghe, l’aumento di deleghe dell’assessore Augusto Ercolano e lo sdoppiamento dell’urbanistica, per il vicesindaco Russo urbanistica tout court, per Tito la pianificazione. «Ho ritenuto opportuno incaricare alcuni assessori di settori che considero fondamentali per l’attività amministrativa e di provvedere anche ad una riallocazione delle deleghe già assegnate in precedenza. L’obiettivo è quello di rilanciare l’azione della maggioranza partendo proprio da questioni che hanno grande importanza sia sotto il profilo politico sia per l’interesse che hanno per la cittadinanza», spiega il primo cittadino che ha riservato a sé la competenza relativa al Personale. Dunque, non un rimpasto vero e proprio, ma la riallocazione di incarichi per andare incontro alle esigenze amministrative della macchina comunale ed alle competenze-disponibilità degli assessori e dei consiglieri. Al vice-sindaco Raffaele Russo vanno: Patrimonio, Urbanistica, Condono edilizio e Rapporti con gli Enti. All’assessore Massimo Starita: Demanio, Spiagge, Verde pubblico, Sanità, Protezione civile e Attività produttive. All’assessore Francesco Pane: Lavori pubblici, Affari legali e contenzioso, Politiche giovanili e Servizi demografici. All’assessore Giuseppe Tito: Bilancio e tributi, Viabilità e corso pubblico, Ambiente ed Ecologia, Politiche sociali e Pianificazione urbanistica. Al consigliere Augusto Ercolano, infine, il sindaco ha riservato il governo dei Servizi informatici la cui competenza si va ad aggiungere a quella relativa al Turismo, Sport e Spettacoli.