NA 25/5/13 Chiesa S. Maria del Parto Prem.ne XII Edizione Premio Poesia “Salvatore Cerino

0

 

NA 25/5/13 Chiesa S. Maria del Parto Prem.ne  XII Edizione Premio Poesia “Salvatore Cerino”.

Il 25 Maggio u.s. Nella Chiesa di Santa Maria del Parto a Mergellina, abbiamo presenziato alla XII Edizione del Premio Nazionale di Poesia “Salvatore Cerino”. La chiesa era gremita di fedeli, partecipanti al premio con i loro familiari. Presenti anche rappresentanti della Stampa.

E’ stato emozionante ritrovarsi per il 12° anno nel bellissimo e storico tempio Cristiano, edificio che nel 1529 fu regalato con l’annessa chiesa dal poeta Jacopo Sannazaro ai Padri Servi di Maria, la cui artistica tomba si trova dietro all’altare.

La cerimonia è stata aperta con il saluto dal parroco don Antonio Cafaro, responsabile del settore Cultura della parrocchia, con una breve illustrazione di storia del tempio, che annualmente mette a disposizione per la cerimonia di premiazione del concorso di poesia. Evento creato dai figli a ricordo del sommo poeta Salvatore Cerino, che nacque nella felice plaga di Mergellina, alla quale dedicò splendidi ed armoniosi versi, come cinque secoli prima aveva fatto il poeta Jacopo Sannazaro.

Al tavolo della Giuria del Premio, il prof. Francesco D’Episcopo, presidente della giuria; la poetessa prof.ssa Grazia Cerino;  il dott. Pasquale Esposito giornalista de “Il Mattino” e il prof. Aldo De Gioia scrittore e poeta.

Assenti: il dott. Pietro Gargano  giornalista de “Il Matttino”, perché infortunato a causa di una caduta e la prof.ssa Nunziata Orza Corrado scrittrice, saggista e poetessa la quale, si è scusata per non essere presente perché presidente di giuria in altro premio.

I conferimenti sono stati preceduti dai ringraziamenti al parroco don  Antonio Cafaro, al Presidente della Repubblica che ha voluto testimoniare la sua partecipazione, inviando due medaglie che sono state assegnate ad Assunta Cerino ed al prof. Francesco D’Episcopo.

Ringraziamenti sono stati espressi anche al dott. Pasquale Esposito, al giornalista Pietro Gargano, al giornalista Amedeo Finizio del “Roma”, alla prof.ssa Nunziata Orza Corrado, al prof. Aldo De Gioia ed al sottoscritto giornalista Garante del Lettore del giornale on line Positano News. A seguire,  una poesia letta da Alessandro Rocco, (nipote del poeta).

La famiglia Cerino, con gratitudine, ha offerto una targa alla memoria del dott. Franco De Ciuceis che negli ultimi anni ha partecipato alla giuria del  Premio con
la solita onestà, competenza ed abnegazione. ll prof. D’Episcopo ha ricordato  brevemente la figura di de Ciuceis

Le poesie premiate  sono state lette dall’attrice Liliana Palermo.

In questa edizione del Premio, per la prima volta è stato presente il tenore Gennaro Guerra, accompagnato dal maestro Natalyia Apolenskaya che ha regalato al pubblico alcuni siparietti musicali di canzoni classiche napoletane dal suo vasto repertorio. La prima : “Ditencello vuie” e le successive “Tu ‘ca nun chiagne, “Core ngrato”e ‘O paese d’’o sole. Gennaro, che ha cantato senza microfono perché la sua potenza vocale può permetterlo, ha collezionato lunghi e ripetuti applausi all’unisono. <Ci sia consentito esprimere  che lo avevamo previsto, perché Guerra è anche parte del cast negli spettacoli che portiamo in scena con il prof. Aldo De Gioia, nei quali registra sempre ampi consensi dalle platee.>

Il prof. Francesco D’Episcopo, ha espresso sue considerazioni  tracciando una figura del poeta e l’importanza di scrivere versi.

Il dott. Pasquale Esposito ha espresso la sua completa adesione a quanto è stato detto dal prof. Francesco D’Episcopo, aggiungendo suoi complimenti per l’organizzazione dell’annuale Premio intestato al sommo poeta “Salvatore Cerino”.

La premiazione come segue:

Poesia in lingua

III Premio al poeta Annamaria Capizzi da Napoli, per la poesia “Sembravamo tre sorelle”

II Premio al poeta Mario Razzini da Napoli per la poesia:”L’amore”

I Premio a Giuseppe Barba da Gallipoli per la poesia “Qui al Sud la luna” – l premio il prf.  D’Episcopo

 

Poesia in dialetto:

Per la poesia in dialetto, la giuria ha ritenuto di non assegnare la targa “Salvatore Cerino”, perchè non si sono riscontrati meriti adeguati, tuttavia, rispettando la graduatoria, sono stati attribuiti i primi tre premi.

 I Premio a Giovanni Baiano per la poesia “Era nu paraviso.

II Premio al poeta Gerardo Altobelli da Napoli per la poesia “Nuttata nfosa”

III Premio al poeta Mario Vastarella da Napoli per la poesia “Terra mia”

Premiati con medaglia del Comune di Napoli:  

Raffaele Assisi,Marcellino Aversano, Giuseppe Capone, Patrizia Cozzolino,

Giuseppe Granata, Alessandro Guerritore, Claudia Penta, Paolo Pizzolongo, Raffaele Ragone, Vincenzo Russo, Gianni Sardi, Gianni Terminiello.

E’ stata inoltre, assegnata una targa di partecipazione alla Scuola dell’Infanzia ”La Gabbianella” di Valenza, prov. Alessandria, con la seguente motivazione: Agli alunni della Scuola dell’infanzia “La Gabbianella” I° circolo di Valenza (AL) e alle loro insegnanti che li hanno aiutati ad avvicinarsi all’espressione poetica con “Un mondo di parole”.

Premiazione dei giovani

I Premio a Ilaria Parlanti del Liceo Classico “Lorenzini” di Chiesina Uzzanese (Pistoia)per la poesia  “Bisbiglio”.

II Premio a Michele Calandriello dell’Istituto comprensivo stat. di Taviano (Lecce) per la poesia “Il mistero del tempio della natura”. 

III Premio a Myriam De Michele del Liceo classico Giovanni De Bottis di Torre del Greco.

Premiati con medaglia del Comune di Napoli. 

Giorgio Mele.

Diletta Migliaccio

Emanuele Migliaccio.

La parte canora è stata chiusa dal tenore  Gennaro Guerra con ‘O pase d’’o sole”.

A conclusione, ringraziamenti espressi da Grazia Cerino per tutti i protagonisti e agli ospiti, con un arrivederci al prossimo anno. 

Alberto Del Grosso

Giornalista Garante del Lettore

del giornale on line PositanoNews  

 

 

 

Foto e flash da filmati saranno aggiunti al più presto

 

 

 

 

 

     

 

 

 

Lascia una risposta