Maiori approvato il consuntivo senza le minoranze che accusano "gravi omissioni" LEGGI

0

ESCLUSIVA IN ALLEGATO LA LETTERA DELLA MINORANZA Di Marcello Crivelli Nel caldo pomeriggio di Martedì 28 Maggio si è tenuto a Maiori, presso Palazzo Mezzacapo, il Consiglio Comunale con un unico punto all’ordine del giorno: l’esame, la discussione e l’approvazione del conto consuntivo per l’esercizio finanziario dell’anno 2012. L’unico punto è frutto di una richiesta delle opposizioni fatta nel precedente Consiglio Comunale, in cui si chiedeva che la discussione dello stesso fosse rinviata, a causa di un ritardo nell’accesso alla documentazione da parte delle minoranze. La seduta, inizia in un clima rovente con il consigliere di opposizione Raffaele Capone che rimprovera al Sindaco Antonio Della Pietra, nonché Presidente del Consiglio Comunale, di aver stabilito che la seduta si tenesse presso la cosiddetta Sala dei Sindaci e non presso l’Aula Consiliare, occupata per lo svolgimento di un matrimonio. Il Sindaco controbatte affermando che si sta facendo della polemica inutile. Una volta effettuato l’appello da parte del segretario comunale e accertata la presenza del numero legale, si è dato inizio alla seduta con la comunicazione da parte del Sindaco, dell’assenza dell’Assessore al Bilancio Luigi Pirollo, dovuta ad un piccolo incidente; da parte dell’intera assise gli auguri di pronta guarigione. Subito dopo, ha chiesto la parola a nome di tutte le opposizioni presenti, il Consigliere Giuseppe Confalone, il quale leggendo una dichiarazione messa poi agli atti, denuncia la scarsa competenza del Sindaco e della sua maggioranza nell’amministrare la cosa pubblica, e accusa il Sindaco stesso di non dare spazio alle interrogazioni che le opposizioni presentano, dando la precedenza a quelle della maggioranza stessa. Inoltre, afferma che il consuntivo da approvare è viziato e pertanto le opposizioni non parteciperanno alla discussione e al seguente voto, abbandonando immediatamente l’aula. Il Sindaco dal canto suo, ritiene questo atteggiamento irresponsabile e come detto da lui stesso, con toni da campagna elettorale, ha inveito contro le opposizioni tacciandole di sfuggire davanti alle responsabilità che il loro ruolo impone. A questo punto, viene letta la relazione scritta dall’Assessore Pirollo, nella quale viene affermato che nonostante le ristrettezze economiche del momento e la rigidità imposta dal governo centrale, si è comunque ottenuto un buon avanzo di gestione. A sostegno dell’operato dell’Amministrazione, ha preso la parola il capogruppo di maggioranza Donato Bella, il quale ha condannato duramente l’opposizione per aver abbandonato l’aula in un appuntamento cruciale della vita amministrativa e istituzionale di un paese. Con i soli 9 voti favorevoli della maggioranza, la seduta si chiude con l’approvazione del conto consuntivo.

 

Nota della Redazione 

 Maiori , Costiera amalfitana . Una maggioranza disorientata quella del sindaco Antonio Della Pietra, anche nella scelta della location del consiglio, fatto nella sala della conferenza dei sindaci della costa d’ Amalfi, mentre obbligatoriamente si dovrebbe fare nell’aula consiliare, salvo casi eccezionali e/o imprevedibili, quale, pensiamo, non dovrebbe essere un matrimonio, dedita a governare come se fossero ancora all’opposizione, attaccando gli avversari per quello che hanno fatto come metodo di difesa e di non-risposta alle interrogazioni della minoranza, rispetto alle quali si fanno addirittura contro-interrogazioni, una scelta da “Striscia la notizia” se non fosse fatta da chi la satira la ha sempre fatta quando era sulla barricata e ora la vorrebbe usare dai ponti di comando come il buon Donato Bella, come ci conferma la Mammato.. “E’ vergognoso non pensano altro che ad attaccare le opposizioni – dice Lucia Mammato a Positanonews -, addirittura hanno attaccato pure Franco Amato che è assente, ma si rendono conto che sono loro a governare o credono di agire come se fossero un’opposizione permanente? ” Lamentiamo la mancanza di trasparenza e comunicazione, in altri comuni, Ravello in primis, Positano, Amalfi, ci sono dei resoconti del Comune mandati a tutte le testate in qualche modo, in altri la diretta streaming come a Sorrento, qui niente, salvo i comunicati degli eventi, che ci manda Giovanna dell’Isola, e la ringraziamo, per il resto niente di niente.