Battipaglia, gli rifiuta l´elemosina, maledice il bar con il sale

0

 Occhio malocchio… bar vicino svincolo A3, sulla via principale che porta in città, un modo per far soldi, altrimenti mi arrabbio, non chiede l’elemosina, ma pretende l’elemosina, il maleficio della donna sarà costato sicuro 50 centesimi di sale; mendicante insistente, barista invita la donna a lasciare il locale (ragazzo di 24 anni) e già, non finisce quì… la donna tira fuori da una busta un pacco di sale ed inizia a spargerlo nel locale, il ragazzo non crede ai suoi occhi.

 Non solo una pioggia di sale nel bar, ma fioccano parole rabbiose, maledizioni, malattie, morte, devono entrare e non uscire più dal locale – gridava- (“lavoro anche dodici ore al giorno, è un continuo di gente che ciede soldi, non se ne può più”) il barista, scoraggiato dalla processione di questuanti che ogni giorno si affacciano nel bar, ha dovuto sudare per pulire il locale dal sale sparso.  Giovanni Farzati