Vico Equense conferenza di Ciccodicola a dieci anni dal genoma umano Di Margherita Scarpato

0

Di Margherita Scarpato Vico Equense, Penisola sorrentina, costa di Sorrento Il Prof. Ciccodicola in conferenza a 10 anni dal sequenziamento del genoma umano Premio “Capo d’Orlando” al Castello Giusso Mercoledì 15 Maggio alle ore 10:00 il complesso monumentale della SS.Trinità di Vico Equense ha riaperto nuovamente le porte agli studenti della penisola. Si è tenuto, infatti, il quarto appuntamento con le scuole della costiera nell’ambito del progetto didattico promosso dal Museo Mineralogico Campano: “In viaggio con Ciro nel passato ed al centro della Terra”. La sala polifunzionale del complesso ha ospitato la conferenza “Riflessioni a 10 anni dal sequenziamento del Genoma Umano”. Alfredo Ciccodicola, docente di Genetica e Biologia molecolare dell’Università degli Studi di Napoli “Parthenope” e Primo Ricercatore del Cnr di Napoli, ha ripercorso le ultime fondamentali scoperte in campo genetico ad un decennio di distanza dalla conquista del sequenziamento dell’intero genoma umano. E non si poteva pensare ad una persona più idonea di Alfredo Ciccodicola per discutere di tematiche di tale impatto scientifico e risonanza socio-economica. Nel 2005 egli ha, infatti, partecipato attivamente alla realizzazione del Progetto Genoma Umano, contribuendo al sequenziamento di parte del cromosoma X. Durante la sua attività di ricerca, Alfredo Ciccodicola ha identificato geni coinvolti nell’insorgenza di rare distrofie retiniche ereditarie, facendo luce sugli aspetti genetici di tali disabilitanti patologie oculari. Negli ultimi anni, affiancato dal giovane ricercatore Valerio Costa nel laboratorio dell’Istituto di Genetica e Biofisica “Adriano Buzzati- Traverso” del CNR di Napoli, è stato tra i primi ad impiegare un’innovativa tecnica di sequenziamento, cosiddetta di “ultima generazione”, nello studio della sindrome di Down. La mappa d’espressione ad alta risoluzione così ottenuta rappresenta una solida base preliminare per future applicazioni cliniche volte a migliorare la qualità di vita dei pazienti, nonché un valido modello per l’analisi di altre malattie genetiche. Nonostante la tristemente nota “fuga dei cervelli” italiani all’estero, Alfredo Ciccodicola è il degno rappresentante delle menti italiane eccelse disposte a sacrificare se stesse per amore del proprio Paese. Recentemente, la classifica dei Top Italian Scientists (TIS) della VIA-Academy lo posiziona tra i primi 100 scienziati italiani di maggior impatto culturale e scientifico. Inoltre, sarà proprio Alfredo Ciccodicola a coordinare la XV edizione del Premio Scientifico Capo d’Orlando di Vico Equense, che ogni anno nella cittadina della Penisola Sorrentina premia scienziati, giornalisti e manager impegnati in tutti i campi nella ricerca e divulgazione scientifica/culturale. Anche quest’anno non mancheranno illustri protagonisti del panorama scientifico ed economico internazionale, tra cui il Premio Nobel per la Medicina Louis Ignarro. L’evento culturale avrà luogo nello storico Castello Giusso venerdì 17 maggio alle ore 18.00. Margherita Scarpato