Aspettando il Cavacon edizione estiva 2013 – 2. Intervista al creatore di Rintocchi di mezzanotte, gioco da tavolo

0

In attesa del Cavacon di giugno prosegue la carrellata di articoli. Rintocchi di mezzanotte è un gioco presentato al Cavacon versione invernale del 2013 da due giovani Giandomenico Martorelli e Stefano Tascone

In due parole il gioco

Rintocchi di mezzanotte è un gioco da tavolo di esplorazione e suspence, dove cacciatori di vampiri agiscono in manieri perduti nella brughiera.

In questo gioco uno o più giocatori interpretano il ruolo dei Cacciatori, avventurieri che vagano per le oscure stanze di un maniero insidiato da trappole, creature ed eventi paranormali. 
Un altro giocatore interpreta il ruolo del Vampiro, il quale gestisce il maniero (montando trappole, convocando oscuri seguaci, etc) e soprattutto interpreta uno o più temibili vampiri pronti a risvegliarsi durante la notte ed avventarsi sui malcapitati rimasti nel maniero durante il giorno.

Come è nata l’idea?

L’idea è nata come molte volte accade, da un sogno. Da anni giocavo (e tutt’ora lo faccio) modificando regole di vecchi giochi, riammodernandole. Poi da lì è nata la voglia di creare un gioco che prendesse il buono da quelli già esistenti, ma che creasse un qualcosa di nuovo. Così è nato Rintocchi di Mezzanotte

Quale è la sua originalità?

L’originalità è data dall’impatto visivo (le “caselle di gioco”  ovvero le plance in cui si muovono i personaggi, sono stati realizzata magistralmente (un plauso va alla nostra “grafica” Marina Fischetti) tanto da far si che Rintocchi di Mezzanotte venga accomunato come componentistica ai giochi nati dalle macro produzioni.

Due parole sugli ideatori.

Giandomenico Martorelli, laureato in lingue e professore di Inglese e Francese.

Stefano Tascone, Avvocato ambientalista e consulente ambientale.

Chi vi ha sponsorizzato?

Un ringraziamento in tal senso va ad Angelo Porazzi, che da anni si impegna per far si che i giovani ideatori di giochi riescano ad auto produrre il proprio gioco ed a portarlo in giro per le fiere.

Se uno volesse comprarlo?

Attualmente Rintocchi di Mezzanotte è ad un “tavolo di trattative” con alcune case editrici, quindi per ora la produzione è ferma. Si sta ragionando su quante copie farne ed in che data lanciare la macroproduzione. Sul punto potete aggiornarvi sulla pagina face book di Rintocchi di mezzanotte.

E perché comprarlo

Per trascorrere piacevoli ore in compagnia esplorando cupi manieri, ed, in generale, giocando ad uno di quei giochi che oserei dire “giochi intelligenti”, ovvero giochi che mettono alla prova il ragionamento ed aggregano allo stesso tempo. C’è bisogno infatti di un cambio radicale nella mentalità giovanile. Aggregazione deve divenire sinonimo di persone che si siedono al tavolo a giocare e non di persone che utilizzano una chat.

Appuntamento a domenica 19 maggio.

Magrina Di Mauro

 

 

Lascia una risposta