COPPA ITALIA:TURRIS TUTTI A PERUGIA PER RISCRIVERE LA STORIA.

0

La Turris non ha mai vinto un trofeo

La Torre del Greco calcistica è già in clima partita. La fi nale di coppa Italia contro il Delta Porto Tolle può essere l’occasione per il calcio cittadino di riscrivere, seppure in piccola parte, un pezzo di storia della formazione corallina che mai nella sua storia ha portato a casa un trofeo. Era andata vicina al farlo due stagioni fa quando il club guidato dal presidente Gaglione, con in panchina Mandragora, perse con il Perugia la coppa. Il destino della Turris è ancora una volta legato a Perugia, non saranno i grifoni il prossimo avversario ma sarà il campo dei grifoni ad ospitare il match contro i veneti del Delta Porto Tolle, vincitori del girone C di serie D. In città l’attesa è tanta e il countdown per la finale in programma tra una settimana è già partito. Si comincia a intravedere qualche bandiera sui balconi, cosa che era accaduta solo prima della partita con la Torres (decisiva per il campionato e fi nita con una grande delusione). Spunta anche il solito striscione in piazza Luigi Palomba, proprio sopra al Club Turris. Nelle altre occasioni c’era scritto «Tutti al Liguori», una sorta di invito per la gente ad andare al campo. Da qualche giorno è tornato sui balconi della piazza, situata nella zona centrale di Torre del Greco, un invito che recita così: «Tutti a Perugia». Tutti a Perugia per far sentire il proprio calore alla squadra, quello stesso calore che fu commovente contro la Torres qualche settimana fa. Un’immagine, quella dei tantissimi tifosi, che fece il giro dell’Italia. Cinquemila tifosi in D non si vedono tutti i giorni. Al Curi non ci sarà tutta quella gente che c’era al Liguori, ma l’esodo è assicurato. Anche perché le varie frange della tifoseria stanno già organizzando maglie celebrative per l’evento. E poi se contro il Perugia 2 anni fa c’erano quasi 2mila persone a Lanciano, adesso è lecito aspettarsi uno spostamento di massa verso l’Umbria

fonte:metropolisweb

Calcio Napoli

Marek Hamsik resto e faccio la storia del Napoli

E-mailStampaPDF
Il capitano ed il vice capitano. Un napoletano di nascita ed un altro di adozione. Paolo Cannavaro e Marek Hamsik, due protagonisti del campionato, due trascinatori della squadra azzurra che deve molto a loro per essere riuscita a raggiungere il secondo posto in classifi ca. Ed entrambi già promettono di essere grandi protagonisti anche il prossimo anno, in campionato ed in Champions League…

Leggi tutto…

Napoli Siena titolari le seconde linee

E-mailStampaPDF
Il tecnico partenopeo snobba la conferenza stampa pre-gara Al suo posto lo slovacco e il capitano degli azzurri: «Grande campionato, adesso siamo una squadra matura»

Dopo la gara con la Roma parte il mercato del Napoli

La sfida del San Paolo contro il Siena per gli azzurri significa poco in chiave classifica, anzi nulla: l’obiettivo è già stato centrato grazie al blitz di mercoledì…

Leggi tutto…

Mercoledi gli azzurri a pranzo con Mazzarri.Poi in serata ospiti di De Laurentiis a Villa D’Angelo

E-mailStampaPDF
Mercoledi sera presidente,staff tecnico,e dirigenziale insieme con tutta la squadra si riuniranno al ristorante Villa D’Angelo.Un locale storico per gli azzurri dove il 1 agosto 1926 nasceva la Societa’ Sportiva Calcio Napoli

Mercoledì gli azzurri saranno a pranzo ospiti di Mazzarri in un ristorante della zona flegrea. Un saluto da parte del tecnico?questo è ancora difficile dirlo,anche se…

Leggi tutto…

Napoli Siena dirige il giovane Giacomelli.Si rivede anche Mazzoleni

E-mailStampaPDF
Napoli-Siena è diretta  Piero Giacomelli di Trieste. Collaborano con lui gli assistenti Gava e Nicoletti, quarto uomo Petrella, arbitri d’area Mazzoleni e Fabbri. Dunque, ci sarà il debutto in serie A dell’assistente Gava e la riabilitazione dell’arbitro Mazzoleni con il Napoli dopo i fatti di Pechino: l’11 agosto fu contestato da dirigenti e giocatori azzurri per la direzione della…

Leggi tutto…

Cavani chiuso in gabbia per non farlo partire

E-mailStampaPDF
Cavani chiuso in gabbia, l’amore dei tifosi si manifesta anche in questa singolare maniera che sembra un po’ troppo oppressiva. Ma a Napoli il “pallone” è anche e soprattutto questo. 

»> GUARDA IL VIDEO

»> GUARDA LE FOTO

Il Cavani chiuso in gabbia, naturalmente, è di cartone. La prigione è composta da tre reti da materasso legate fra loro. All’interno della gabbia…

Leggi tutto…

Napoli Siena dirige Giacomelli di Trieste

E-mailStampaPDF

 

NAPOLI – SIENA 
GIACOMELLI 
GAVA – NICOLETTI 
IV: PETRELLA 
ADD1: MAZZOLENI 
ADD2: FABBRI

 

Rinnovo Zuniga le parti non trovano l’accordo

E-mailStampaPDF

 

Il rinnovo di Camilo Zuniga sembra non volersi definire,il suo procuratore Calleri ha chiesto il doppio della cifra che che guadagna adesso.Il rischio per il Napoli se il contratto non viene rinnovato è di perderlo a paramero zero come è gia’ successo per Hugo campagnaro che a fine campionato passera’ all’Inter.