NA 5/5/13 PRESSO ASS.LUCANA PRESENTATO “DONNE TESSITRICI DI STORIA.

0

 

 

Domenica 5 Maggio u.s. presso l’Associazione Lucana Giustino Fortunato in Via Tarantino 4 Vomero – Napoli, abbiamo presenziato all’evento “Donne tessitrici di storia”. Un viaggio storico nell’universo femminile con racconti e brani musicali.

Testi a cura di Ersilia Di Palo, regia di Gabriella Schiani.

Hanno partecipato: Ersilia Di Palo, Gabriella Schiani, Adriana Scala, Carmen Percontra, Tina Bonetti  (mezzo soprano), Nico da Zara, Carlo Forti (chitarra e voce) ed altri artisti. Al piano il maestro Natalyia Apolenskaya.

Presentazione della serata, introduzione e saluto della prof.ssa Adriana Ramagli.

Le donne partecipanti, hanno assunto le “vesti” di donne che nella cronologia degli avvenimenti sono state anche personaggi storici.

Ci sia consentito esprimere la nostra opinione sulla recitazione storica, che ci è apparsa portata un tantino all’eccesso attraverso la continua condanna maschile nei confronti della donna. Anche se in alcuni Paesi, la donna deve ancora guadagnare il giusto posto nella società, in altri Stati, come gli Stati Uniti d’America, la Germania i Paesi nordici ed altri, la donna è alla parità ed ha mansioni di alto rilievo. Poiché la cronistoria si riferiva ad avvenimenti italiani, ci è doveroso ricordare che attualmente la donna anche in Italia, ha raggiunto la parità con l’uomo. Infatti la troviamo in pantaloni, blue jeans,  nella politica, nel campo medico chirurgico, nella società attuale, nell’insegnamento, alla direzione di uffici con mansioni spesso direttive anche nel controllo del lavoro maschile. Attualmente una donna e’ stata eletta a Napoli a capo della Polizia Municipale.

Ci è parso sia stato detto che la donna è relegata al ruolo di madre, quasi al servizio del maschio. Se non ci siamo sbagliati, ciò, come abbiamo scritto sopra, ci sembra un tantino eccessivo.

Siamo convinti che la donna vada rispettata e carezzata con un fiore  anche nel suo grande ruolo di madre, Angelo della casa e della famiglia, (ruolo che le spetta di diritto) e fedele compagna dell’uomo. (con le dovute eccezioni).

Le recitazioni sono state intervallate da efficaci interventi musicali che hanno alleggerito quell’aria un pò pesante che ci e’ sembrata di respirare nel corso delle recitazioni.

Tina Bonetti, cantante di rilievo, accompagnata al piano dalla Apolenskaya, ha cantato alcuni “pezzi” dal suo repertorio anche lirico, dando ancora una volta, prova delle sue capacità vocali, che il pubblico ha largamente applaudito.

Registrato qualche intervento un po vivace che ha preceduto numeri di chitarra e voce di Carlo Forti. A seguire, la chiusura della serata con un canto generale, il saluto e ringraziamenti della prof.ssa Adriana Ramagli al pubblico, a tutti i protagonisti e dono di fiori alle donna in scaletta della serata.

Alberto Del Grosso

Giornalista Garante del Lettore

del giornale  Positano News

 

NOTA: Tra i protagonisti della serata abbiamo riportato solo i nominativi che sono inclusi nel programma del mese di Maggio 2013, reperito presso l’Associazione Lucana.

Se ci saranno forniti gli altri nominativi dei partecipanti alla serata, li aggiungeremo alla presente cronaca.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  

 

Lascia una risposta