Battipaglia. Santomauro sospeso dal prefetto. Martedì la riunione del consiglio comunale

0

Dopo l’arresto del sindaco, possibili le dimissioni dell’assemblea. Le dimissioni dalla carica di sindaco per Giovanni Santomauro – primo cittadino di Battipaglia arrestato per aver favorito appalti a ditte controllate dal clan camorristico dei Casalesi – sono servite a poco. Perchè il prefetto di Salerno lo ha sospeso dall’incarico per 18 mesi, nell’attesa di costituire una commissione di accesso agli atti. Inoltre la Prefettura ha chiesto al presidente del consiglio comunale, Ugo Tozzi, di convocare l’assemblea municipale per prendere atto del provvedimento. La riunione è già stata fissata per martedì 14 maggio. Fino a martedì il ruolo di sindaco facente funzione spetta al vice di Santomauro, Vincenzo Tancredi. Poi si vedrà. Nel frattempo da più parti è stata avanzata anche ai consiglieri comunali la richiesta di dimissioni. Su tutti Rifondazione Comunista: «Non sono più sufficienti solo quelle di Santomauro – ha detto il portavoce del Prc, Raffaele Cucco Petrone – chiediamo ai 30 consiglieri le dimissioni immediate».

CORRIERE DEL MEZZOGIORNO