terminologia inesatta Saccomanni non è un banchiere ma un bancario

0

Gentile direttore, voglia scusarmi se utilizzo il quotidiano da lei diretto per stigmatizzare un uso inappropriato delle parole che non solo inducono in errore il lettore ma rischiano di surriscaldare il rovente clima politica della nostra dissestata Italia. Per qualificare il neo ministro dell’economia, dottor SACCOMANNI, è stata utilizzata la parola BANCHIERE mentre è solo un bancario, un lavoratore dipendente … adeguatamente retribuito ma non un banchiere. Del resto le trecento quote che compongono il capitale sociale della Banca d’Italia appartengono ad Istituti di Credito … neanche una quota è posseduta da un soggetto privato. Continuare a qualificare il neo ministro “banchiere” oltre ad essere segno di ignoranza appare, a chi ha un’ infarinatura finanziaria, un maldestro tentativo di attirare le ire del web dove si annidano e starnazzano tutti coloro che, avendo molteplici motivi di recriminazione e non sapendo su chi far piovere i loro strali, scelgono qualsiasi “mela” artatamente posta sulla testa del malcapitato di turno. prof. Francesca LAURO