martedì 02 settembre 2014 | Aggiornato alle 12:49

02/05/2013

Massa Lubrense: Turista tedesca cade in un dirupo, salvata da un elicottero dei vigili del fuoco.

Massa Lubrense: Turista cade in un dirupo, salvataggio con elicottero.

di Vincenzo Maresca.

Massa Lubrense. Tragica esperienza terminata con esito positivo per una anziana turista 74enne di nazionalità tedesca che impegnata il primo maggio in una escursione sui sentieri naturalistici di Sant’Agata sui due Golfi, frazione di Massa Lubrense, sui promontori della baia di Nerano prospicienti gli isolotti de Li Galli, appartenuti un tempo all’artista russo-austriaco Rudolf Nureyev, dopo avere messo un piede in fallo è scivolata in un dirupo rimanendo intrappolata per diverse ore. L’anziana turista nella caduta ha riportato la frattura di una gamba rimanendo immobilizzata ed intrappolata in un punto non raggiungibile dai mezzi di soccorso prontamente intervenuti sul posto. Per effettuare il salvataggio è intervenuto infatti l’elicottero “Ab-412 Drago 55” del reparto dei vigili del fuoco di Salerno-Pontecagnano al comando dei piloti Massimiliano Forte ed Oreste Reda che sono riusciti a manovrare l’elicottero fermandosi in volo stazionario a pochi metri dal costone permettendo ad un soccorritore di calarsi nel dirupo. Grazie alla particolare manovra il soccorritore è riuscito ad immobilizzare l’anziana turista su una barella issata in seguito verticalmente a bordo del mezzo aereo con un verricello. A salvataggio eseguito l’elicottero si è portato in un’area molto ristretta nelle vicinanze di una strada dove la 74enne ferita è stata trasferita a bordo di una ambulanza del 118 con il conseguente trasbordo in ospedale. Per l’anziana 74enne tedesca non ci sono state complicazioni, terminerà la sua vacanza con una vistosa ingessatura prima del rientro in Germania. Durante il rientro a Pontecagnano l’equipaggio dell’elicottero “Ab-412 Drago 55” è dovuto nuovamente intervenire per una ulteriore operazione per il salvataggio di una donna di 39 anni rimasta bloccata in una zona di campagna nei pressi del comune di Agerola.

 

 

 

Inserito da: Vincenzo Maresca

1 Commenti dei lettori

Anonimo

03/05/2013 alle ore 17:53

Auguroni alla signora. Mi meraviglio che non sono stati chiamati i vari Giorgio,Nicola ecc,ecc i vicini di casa, magari si sarebbero ricalati e avrebbero fatto un po di compagnia alla signora,cosi poi i soccoritori al posto di tirane una in salvo ne tiravano tre.Questa volta i Carabinieri non sono stati chiamati coma mai? Forse per paura che avrebbero risposto forza e coraggio?

Diventa fan di Positanonews

LA SETTIMANA
SERVIZI