LECCE, ABUSI E RITI SATANICI CON MINORENNI: INDAGATI 2 EDUCATORI DI UNA CASA FAMIGLIA

0

LECCE – Due educatori impiegati in una casa famiglia in provincia di Lecce sono accusati di aver abusato di minorenni e di averli coinvolti in riti satanici. I ragazzini venivano chiusi nelle stanze con pane e acqua e molestati sessualmente. Sotto inchiesta sono finiti due uomini, di 45 e 53 anni. Le accuse vanno dagli atti sessuali alle percosse e al sequestro di persona. In un caso ci sarebbe stato anche una sorta di rito satanico, vittima una ragazzina ospite della casa famiglia. Lo descrive il Corriere della Sera: “I due educatori, infatti, avrebbero condotto con la forza la ragazza in una chiesa sconsacrata. Lì la vittima, dopo essere stata legata e imbavagliata, avrebbe subito violenze e abusi di natura sessuale, oltre ad essere costretta ad assistere ad alcune scene di film horror”. Non sarebbe stata l’unica vittima delle violenze. Altri sei minori, tutti di età inferiore ai 15-16 anni, avrebbero subito percosse, bastonate e violenze.

LEGGO.IT

02.05.2013.