Sant´Agnello. Inizio scoppiettante per don Nicola Siviero, sorteggio scrutatori, le donne arbitre delle elezioni

0

Sant’Agnello. Inizio scoppiettante per don Nicola Siviero, sorteggio scrutatori, le donne arbitre delle elezioni. Sono tre le note di rilievo in questi giorni; intanto la lista dei Cristiano Democratici di Rosario Salerno ha dato il “la” alle danze con un comizio scoppiettante di don Nicola de Maria, il parroco candidato, caso senza precedenti nella costa di Sorrento. In un primo maggio caotico (fra il traffico, incidente e atti di vandalismo sulla circumvesuviana, seguiti da Positanonews, la festa di San Giuseppe) la lista di Salerno ha fatto il primo dei suoi 24 comizi (uno al giorno fino alle elezioni, record in provincia di Napoli ed in Campania, ndr). Bocche cucite fra i due schieramenti di Sagristani (che dopodomani presenterà la lista) e Orlando. Si è alla conta dei voti ed alle strategie, al porta a porta, allo studio della tattica, fra lista e portatori di voto, probabile che sia il candidato sindaco (che poi in effetti è colui al quale la legge conferisce il maggior potere decisorio) a decidere le sorti. Fondamentali saranno le donne che per la prima volta sono così numerose e competitive. Si susseguono incontri con referenti politici, familiari o di raggruppamenti da una parte e dall’altra, ma in maniera molto circospetta. Non demorde invece Salvatore Siviero e risolleva, prima di tutti, la questione del sorteggio degli scrutatori.  “Arturo de Alteris, Rosa La Ragione, Gianni Salvati, Attilio Massa sono chiamati a fare giustizia per la gente di Sant’Agnello. Appuntamento fissato alle 10.00 di venerdì 3 maggio, per la riunione della Commissione Elettorale che loro quattro formano, nonostante lo scioglimento (voluto tra gli altri da Massa e Salvati, ndr.) del Consiglio Comunale di Sant’Agnello. La legge recita di “nomina” degli scrutatori, ma i tempi e le difficoltà economiche ormai impongono uno di quegli atti che definiamo “giusti”, e quindi un sorteggio dei 32 “titolari” e delle “riserve” per le “Comunali” di fine maggio. In Italia va tutto (o quasi) male; dare una possibilità a qualcuno piuttosto che a qualcun’altro, non si può più. Sorteggiare tra gli aventi diritto, in modo chiaro e visibile a tutti sarebbe un bel gesto ed una piacevole novità. Quando abbiamo proposto noi un meeting per parlare anche del sorteggio (in occasione del teatro rifiutatoci…), Orlando e Sagristani, contattati telefonicamente hanno espresso il loro parere positivo alla procedura nuova, che comincerebbe il lavoro di rinnovamento. Tra i candidati Giuseppe Coppola (71), Gaetano Maresca, lo stesso De Alteris, Clara Accardi e Giuseppe Gargiulo (Boomerang) e Pietro Gnarra, hanno già espresso la volontà di regalare equità ai santanellesi a cominciare dalla definizione degli scrutatori. Ci aspettiamo l’assenso di tutti e 33 i candidati… “