Ravello straordinario concerto di Posseda nel Duomo con il piano-pèdalier VIDEO

0

In fondo video . “E’ stato un concerto straordinario, mai visto un doppio pianoforte, suonato con i piedi quello basso e con le mani quello alto, con una musica unica..” Il concerto di Posseda nel Duomo di Ravello sulla costa d’ Amalfi ha entusiasmato  Lucio Esposito, inviato di Positanonews, il giornale della costiera amalfitana e penisola sorrentina, confermando la qualità straordinaria degli eventi nella Città della Musica.

Martedì 30 aprile, proprio la musica de lmaestro Roberto Prosseda, giovane solista italiano, a rivelarsi al suo pubblico, regalando emozioni intense, che fanno vibrare l’anima, note moderne ed uniche, come unica sarà la data del concerto, in occasione della rassegna “Armonia, note di primavera nei luoghi d’arte”. Proprio nella città della musica, Ravello ( Salerno ) , da sempre luogo incantato, che ha ispirato diversi artisti e musicisti, assorbiti dalla sua seducente bellezza, come Ruskin, Wagner, Grieg e tanti altri, un antico strumento a doppio pianoforte scomparso a fine Ottocento tornerà a suonare nel Duomo di San Pantaleone. Protagonista indiscusso della serata, dunque, il piano-pèdalier, detto anche pianoforte con pedaliera, particolare modello di pianoforte dotato di una pedaliera simile a quella dell’organo. Per la prima volta in epoca moderna, il maestro Prosseda ha eseguito  un brano per piano-pédalier e orchestra. Si tratta della prima esecuzione dell’inedito Concerto di Charles Gounod (1889) per piano-pédalier e orchestra. Oltre al pianista anche la Filarmonica “Arturo Toscanini” di Parma.

 

Occasioni ed emozioni esclusive che, ancora una volta, la città regala al cuore ed all’anima di chi riesce a percepire l’intimo segreto di un’arte perfetta, sublime, la migliore di tutte: la musica…

 

 Il Programma:

 

Giuseppe Verdi – Sinfonia da Aroldo
Charles Gounod – Concerto per piano-pédalier e orchestra in mi bemolle maggiore (1889)
PRIMA ESECUZIONE MODERNA:
Cristian Carrara – Magnificat. Meditation for pedal piano and orchestra (2011)
PRIMA ESECUZIONE ASSOLUTA:
Giuseppe Verdi –
“Si ridesti il Leon di Castiglia” da Ernani
“O sommo Carlo” da Ernani
Sinfonia da La forza del destino
“Gli arredi festivi” da Nabucosonodor (Nabucco)

 

 

Ci sono diversi video sul concerto, ma anche sulle porte bronzee restaurate, che , a parte questo sotto,  potete vedere su Positanonews TV nel Canale You Tube di Positanonews