Sant´Agnello Sagristani presenta la lista “Sant’Agnello prima di tutto” il 4 maggio VIDEO

0

“Anagrafe degli eletti, libertà e trasparenza.. realizzare un Palaexpo, pensare al turismo,  poi basta con il bronx della stazione della circumvesuviana a Sant’Agnello, dobbiamo pensare agli sport..” Non sono mancate le frecciate agli avversari su “incarichi e su una lista non coesa” Piergiorgio Sagristani, assessore alla provincia di Napoli e già sindaco per un decennio, ha presentato la lista alla cittadinanza nell’unico comune della penisola sorrentina al voto.  “Sant’Agnello prima di tutto”  questo sabato 4 maggio, sala strapiena per ascoltare il  programma ed i candidati :  Clara Accardi, Antonino Castellano, Francesco De Angelis, Maria De Martino, Pasquale Esposito, Giovanni Gargiulo, Giuseppe Gargiulo, Agnello Marone, Anita Massa, Attilio Massa. 

 

 

Presente anche la stampa Il Mattino con Ciriaco Viggiano e Metropolis con Salvatore Dare questo il suo articolo : «La mia amministrazione farà di tutto per costruire un centro fieristico a Sant’Agnello. Con un Palaexpo riusciremmo a dare risposte serie al dramma lavoro puntando ad allungare la stagione turistica, vera pecca del nostro territorio. Il progetto? C’è già, la zona è stata individuata e l’opera verrà costruita con una partnership fra pubblico e privato». Non è un mistero. Il pallino di Piergiorgio Sagristani è sempre lo stesso: realizzare un centro all’avanguardia. L’aveva da tempo invocato ai sindaci, da assessore provinciale al turismo. E ieri sera – nel corso della presentazione della sua lista, «Sant’Agnello prima di tutto», all’hotel «La Pace» – da candidato sindaco per le amministrative l’ha rilanciata di nuovo. Ha presentato il suo programma e i suoi alleati pronti all’elezione al consiglio comunale, consapevole della sfida da vincere contro il sindaco uscente Gian Michele Orlando e il segretario dei Cristianidemocratici, Nicola Salerno. E’ una partita tutta da giocare, ma Sagristani è convinto di avere le armi giuste per farla sua. Più volte ha svelato i punti cardine dell’amministrazione che verrà. Tranne uno: il Palaexpo. L’ha riservata agli amici del movimento. «Non è un sogno, ma un progetto che deve diventare realtà. L’opera potrà essere finanziata dai fondi Por 2014-2020 in pieno rispetto delle leggi urbanistiche. Servono infrastrutture di qualità e un centro fieristico a Sant’Agnello ci permetterà di uscire dalla crisi occupazionale». Al fianco di Sagristani, in lista, ci sono gli ex assessori Giuseppe Gargiulo, Pasquale Esposito e Antonino Castellano. Più i consiglieri uscenti Attilio Massa e

Agnello Marone. I volti nuovi sono cinque: Clara Accardi, Franco De Angelis, Maria De Martino, Giovanni Gargiulo e Anita Massa. Sul palco, l’assessore provinciale ha parlato delle sue priorità: «La mia amministrazione renderà il Comune un palazzo di vetro e il primo provvedimento che assumerò sarà l’anagrafe degli eletti. Trasparenza e rispetto, ecco cosa serve. Bisogna svoltare, cambiare, rendere la nostra città un gioiello come lo era stata con me alla guida dell’amministrazione, facendo sparire le nubi che si sono addensate negli ultimi cinque anni». Una bordata indiretta all’ex sindaco Gian Michele Orlando. «Sono orgoglioso di guidare una lista coesa che andrà al di là delle elezioni: si tratta di un mix perfetto fra rinnovamento ed esperienza, fra donne e uomini. Valori e competenza per la città: massima priorità al bilancio e ai servizi. No agli sprechi e meno consulenze. Intendo ridare un senso alla struttura dell’ente sbloccando il progetto per la realizzazione di nuova scuola media. E poi la mia giunta darà più dignità alle frazioni, al borgo Maiano, ai Colli di Fontanelle. Nella lista degli obiettivi da centrare ci sono una farmacia, un parcheggio e l’ufficio postale. Al centro – conclude l’assessore provinciale – ci sarà la famiglia, senza dimenticare la difesa dell’ambiente e la tutela del territorio».