Regione Campania, ordinanze per due consiglieri: truffa aggravata

0

Sono stati eletti nella lista di “Noi Sud”: si tratta di Sergio Nappi (arresti domiciliari) e Raffaele Sentiero (obbligo di dimora)

NAPOLI – Due ordinanze sono state eseguite all’alba dalla Guardia di Finanza nei riguardi dei consiglieri regionali della Campania Sergio Nappi (arresti domiciliari) e Raffaele Sentiero (obbligo di dimora) – entrambi eletti nella lista Noi Sud – per truffa aggravata. L’inchiesta della Procura di Napoli è per uso per fini personali di fondi pubblici. L’inchiesta è condotta dal pm Giancarlo Novelli della sezione ‘reati contro la pubblica amministrazionè della Procura di Napoli e coordinata dal Procuratore aggiunto Francesco Greco. Le indagini, che hanno già portato nei mesi scorsi al coinvolgimento di altri consiglieri regionali della Campania, in particolare riguarda l’uso personale dei fondi messi a disposizione dei componenti dell’Assemblea regionale per la comunicazione e altre attività istituzionali. Gli investigatori del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza, diretti dal colonnello Nicola Altiero, hanno riscontrato una serie di irregolarità. Nappi e Sentiero si sarebbero impossessati in maniera illecita rispettivamente di 31mila e 22mila euro, parte delle somme destinate al «fondo comunicazione». Gli inquirenti hanno rinvenuto, tra l’altro, una fattura presentata da Nappi per ottenere il rimborso che presenta una data addirittura anteriore alla sua elezione in Consiglio regionale. Tra le fatture presentate da Sentiero ne è stata rinvenuta una falsa rilasciata da un pregiudicato di Castel Volturno (Caserta) che in cambio avrebbe ricevuto 100 euro. Nappi e Sentieri sono gli unici componenti del gruppo consiliare Noi Sud, che aderisce allo schieramento del CentrodestraPdl, e sono rispettivamente presidente (e tesoriere) e vicepresidente del gruppo.

IL MATTINO.IT