NAPOLI CAGLIARI I GUERRIERI DI MAZZARRI SFIDANO IL CAGLIARI PER IL RUSH FINALE.LE FORMAZIONI

0

Ultime:Castelvolturno allenamento pomeridiano per il Napoli.I convocati di Mazzarri

 

Gli azzurri verso il match con il Cagliari. I convocati

Seduta pomeridiana per il Napoli a Castelvolturno. Gli azzurri preparano il match con il Cagliari per la 33esima giornata di Serie A.

La squadra ha svolto riscaldamento atletico con attrezzi successivamente seduta tecnico tattica e partitina a campo ridotto.

Mancheranno gli squalificati De Sanctis e Campagnaro.

I convocati: Rosati, Colombo, Crispino, Britos, Cannavaro, Gamberini, Grava, Rolando, Armero, Behrami, Donadel, Dzemaili, El Kaddouri, Hamsik, Inler, Maggio, Mesto, Zuniga, Calaiò, Cavani, Insigne, Pandev.

 

Ultime:Primavera Ternana Napoli 1-1

 

Gli azzurrini incontreranno il Chievo ai play off in trasferta!

gara unica a Verona il 27 aprile

Azzurrini in piena emergenza. Mancano Nicolao, Tutino, Fornito e Novothny lasciati a riposo dopo le fatiche della finale di Coppa Italia. Ai ragazzi di Saurini serve una vittoria per scongiurare l’insidia di giocare la gara secca dei play off in casa di Palermo o Chievo

Ternana: Citino, Nani, Mencarino, Galli, Moneci, Cudini, Saleppico, Ferrari, Russo, Donati, Mariani. A disposizione Bravini, Orchi, Calabrasti, Ramberti, Cavaldini, Salocco, Maccarone, Istrate, Taurino. All Failla

Napoli: Crispino, Allegra, Bruno, Radosevic, Celiento, Savarise, Scielzo, Palma, Barone, Palmiero, Insigne. A disposizone Calese, Di Stasio, Lasicki, Guardiglio, Schiavo, Zambrano, La Torre, Del Bono

 Ultime:Walter Mazzarri domani Cagliari da non sottovalutare

Walter Mazzarri parla alla vigilia della sfida con il Cagliari: “Sono preoccupato per domani, è una partita dura e difficilissima. Lo dicono i numeri. Il Cagliari nel girone di ritorno ha fatto più punti di noi, è anche libera mentalmente e quindi è un avversario pericolosissimo. Poi ovviamente non abbiamo il controllo delle altre gare, il Milan ha un calendario facilissimo e può vincerle tutte. La formazione? Farò l’allenamento oggi e verificherò. Mi auguro che i giocatori non caschino in questo tranello. Il secondo posto non è blindato. Domani è una sfida difficile, più insidiosa rispetto al Milan. Quando siamo al rush finale, contano i punti. Dobbiamo fare il risultato a tutti i costi. Il futuro di Cavani? Edi è abituato alle voci di mercato, per il resto c’è poco da dire. Abbiamo interesse a chiudere al massimo. Non credo che sia distratto il Matador, da questo punto di vista sono tranquillo. C’è il rischio inconscio di sbagliare l’approccio. Sulla Coppa Italia Primavera non parlo, dobbiamo centrare quest’obiettivo importantissimo. Abbiamo a portata di mano un risultato fondamentale. Pandev? E’ in un momento di forma particolare, per me è stato importante per tutta la stagione. Gli fa bene fare gol, da questo punto di vista non faccio distinzioni tra i reparti. Mi interessa vincere le partite. Il mio futuro? Se ne parla a fine anno, l’ho già ripetuto. La nuova formula a centrocampo? Ho fatto delle scelte per proteggere il reparto arretrato con Behrami considerando che Hamsik è quasi un attaccante. Mi sembrava il momento giusto vedendo lo stato di forma dei giocatori. Abbiamo anche neutralizzato il trequartista avversario che soffrivamo. Le prossime tre partite? Il Milan è una signora squadra che può vincere contro la Juventus, quindi noi stiamo attenti. Se le vinciamo, abbiamo grandi possibilità di arrivare secondi. Pensiamo prima ad ottenere il traguardo, poi vedremo se possono debuttare dei giovani: lo feci con Maiello quando conquistammo la Champions. Mi piace farlo per dargli entusiasmo, ma pensiamo a centrare il traguardo. Sono molto teso, intravedo un pericolo grosso. Con il Catania, ad esempio, perdemmo i preliminari l’anno scorso: non dobbiamo sbagliare. Rosati? Credo che debba stare tranquillo, in campionato con lui è sempre andata bene, quindi tocchiamo ferro. Grava? Credo che in questa partita non sia adatto. Ha bisogno del punto di riferimento fisso, ovviamente so che ci posso contare. Armero? Può fare anche la mezz’ala sinistra, quindi è molto duttile e può giocare in coppia con Zuniga. E’ una soluzione che può essere attuata in corso d’opera”.

Ultime:Il City offre 15 milioni all’anno per Cavani.Ma Edi vuole il Real

  

Tutte le big d’Europa sull’uruguaiano che continua a volere gli spagnoli. Da Manchester maxiofferta ma con richiesta di sconto sulla clausola imposta da De Laurentiis. Che infatti nicchia

 

Il più deciso è papà Luis, che lo vede “al 50% al Real”, mentre il fratello Guglielmone sarebbe felice “di vederlo con la maglia di un club europeo prestigioso”. Club che però non sarà più il Napoli, come si è lasciata sfuggire ad una radio uruguaiana mamma Berta, rivelando che “Edi mi ha detto che vuole andare via”. Insomma, difficilmente il prossimo anno Edinson Cavani giocherà ancora in serie A, perché mezza Europa calcistica che conta lo vuole e ha i mezzi per prenderselo. TUTTE LE BIG SU EDY — Già detto dei blancos di Spagna e del nuovo Bayern di Pep Guardiola (che pare abbia pronta un’offerta di 55 milioni di euro per il bomber e sia pronto a sfidare il Real anche per Bale, come anticipa oggi il “Sun”) e assodato che Chelsea e Manchester United stanno aspettando di capire cosa farà Falcao, la novità di oggi arriva sempre da Manchester, ma sponda City. Leggendo infatti il “Daily Mail”, si favoleggia di un accordo da 13,3 milioni di sterline l’anno (che in euro fanno oltre 15 milioni e mezzo, per un ingaggio settimanale di 256mila sterline, ovvero 300mila euro) prossimo alla firma da parte di Cavani. O meglio, dei suoi emissari, coi quali il club dello sceicco Mansour avrebbe avuto proficui incontri nelle scorse settimane. MA CAVANI PREFERISCE IL REAL — Ora però restano da convincere l’attaccante e soprattutto il club partenopeo ad optare per la soluzione inglese, lasciando quindi perdere la pista spagnola (la preferita di Cavani e non solo per far contento il papà) ma anche quella tedesca (che è invece la più gradita da De Laurentiis, perché quella che più si avvicina ai 63 della clausola rescissoria dell’attaccante). Vista infatti la cifra mostruosa offerta per l’ingaggio (e comprensiva di bonus e diritti d’immagine), il City punta ad uno sconto sul prezzo del cartellino di Cavani, ma a Napoli non sono certo in vena di saldi.

 Il Cielo di Fuorigrotta si veste di azzurro per una partita che vale la Champions.

 

La striscia positiva di risultati ha riportato in citta’ una atmosfera frizzante,tanto che l’appuntamento di domenica a Fuorigrotta potrebbe diventare anche uno degli eventi pomeridiani piu’ seguiti della stagione.Sara’ la settima partita casalinga che il Napoli gioca alla luce del sole:escludendo quella con il Pescara giocata alle 12,30,alle 15 gli azzurri hanno ospitato il Parma risultato 3-1,spettatori 31.550,il Torino (1-1,35.000 spettatori),il Palermo (3-0,28.000 spettatori) ,la Sampdoria (0-0,42.00 spettatori) e l’Atalanta (3-2, 42.000 spettatori).I quarantamila spettatori attesi per la gara contro il Cagliari potrebbero rappresenare la seconda affluenza pomeridiana in questo campionato.A spingere tanta gente al San Paolo anche i prezzi contenuti:10 euro per Curve e tribune Family,25 per Distinti,35 per la Tribuna Nisida,55 per la Tribuna Posillipo,e 150 per la Tribuna d’onore.Finora,in sedici partite di A giocate al San Paolo si è arrivati a 650.000 mila spettatori.

Napoli Cagliari le probabili formazioni I precedenti.Dirige il match De Marco di Chiavari

 

NAPOLI (3-5-2): Rosati; Gamberini, Cannavaro, Britos; Maggio, Behrami, Dzemaili, Zuniga; Hamsik; Pandev, Cavani. A disposizione: Colombo, Grava, Rolando, Mesto, Inler, Donadel, Armero, El Kaddouri, Calaiò, Insigne. All. Mazzarri

CAGLIARI (4-3-1-2) Agazzi; Perico,Rossettini, Astori, Murru; Dessena, Nainggolan, Ekdal; Cabrera; Ibarbo,Thiago Ribeiro. A disposizione: Anedda, Ariaudo, Avelar, Eriksson, Casarini, Sau, Nenè. All. Pulga

I giocatori del Cagliari hanno svolto un nuovo allenamento ieri ad Assemini in vista della gara di domenica contro il Napoli -riporta il sito ufficiale del club rossoblù- – Programma invariato rispetto al canonico venerdì: riscaldamento, lavoro tattico in funzione della partita di campionato e partitelle di calcio tennis, con la composizione di squadre formate da quattro o cinque elementi. Divertimento ma anche agonismo assicurato.E’ tornato in gruppo Vlada Avramov, che ha smaltito i postumi della contusione a una mano. Hanno lavorato regolarmente Federico Casarini e Mauricio Pinilla, che ieri avevano effettuato un differenziato programmato. Domani mattina è prevista la rifinitura. Nel pomeriggio la partenza alla volta di Napoli. Sono 19 i giocatori convocati per la trasferta di Napoli: Agazzi, Avramov, Ariaudo, Astori, Avelar, Del Fabro, Murru, Perico, Rossettini, Cabrera, Casarini, Dessena, Ekdal, Eriksson, Nainggolan, Ibarbo, Nenè, Sau, Thiago Ribeiro.

ARBITRO: De Marco

De Santis e Campagnaro squalificati,vanno in diffida Maggio e Cavani.

Sono nove i calciatori del Napoli che alla prima ammonizione dovranno saltare la gara successiva:Beharami,Armero,Gamberini,inler,Pandev,insigne,e Calaio’.Contro il Cagliari Rosati prendera’ il posto di De santis,facendo cosi il debutto in campionato.mentre Gamberini assente nelle gare con il Genoa e Milan riprendera’ il posto alla destra di Cannavaro mentre a sinistra agira’ Britos per la quarta partita consecutiva.A centrocampo Mazzarri confermera’ lo schieramento adottato dalla gara con l’Atalanta in poi:cioe’ Behrami vertice basso davanti alla difesa;Dzemaili e Hamsik interni;con Maggio a destra e Zuniga a sinistra.il Napoli è andato a bersaglio undici volte in quattro gare,subendo sei reti e collezionando ben dieci punti.L’unico dubbio per Mazzarri rimane per un ruolo di esterno.In ballottaggio entrerebbe Armero per l’out sinistro con lo spostamento di Zuniga a destra al posto di Maggio che è sembrato in difficolta’ domenica scorsa.Ma secondo me Mazzarri lascera’ tutto come è e fara’ entrare Armero a gara in corso.Inler potrebbe entrare nel secondo tempo e giocare dal primo minuto contro il Pescara.In attacco Cavani e Pandev con insigne pronto a subentrare al Macedone.nella seduta di ieri a Castelvolturno il Napoli ha badato a perfezionare ancora di piu’ certi meccanismi tattici,nonche’ a progredire nel possesso palla.

Il Cagliari affronterà domenica il Napoli al San Paolo per fare risultato. L’andamento dei rossoblù in questo giirone di ritorno è stato più che positivo: ha perso solo a Bologna in una gara sfortunata per i sardi. La squadra di Pulga e Lopez è forte anche se a Fuorigrotta mancheranno sicuramente Pinilla e Conti. Ancora in forse Cossu che nella gara contro l’lnter è uscito per un problema al bicipite femorale


Le 34 edizioni in casa del Napoli:
(nel 2001/02 si giocò a Cava de’ Tirreni)
27 in serie A, 4 in serie B e 3 in Coppa Italia

20 vittorie del Napoli
10 pareggi
4 vittorie del Cagliari
52 gol del Napoli
23 gol del Cagliari

L’ultima vittoria del Napoli
6-3 il 9 marzo 2012
10′ p.t. Hamsik (N), 19′ p.t. Cannavaro (N), 30′ p.t. Astori (autogol) (C), 38′ p.t. Larrivey (C), 12′ s.t. Lavezzi (rig) (N), 25′ s.t. Gargano (N), 31′ s.t. Larrivey (C), 39′ s.t. Maggio (N), 47′ s.t. Larrivey (C)

L’ultimo pareggio
0-0 il 25 aprile 2010

L’ultima vittoria del Cagliari
0-2 il 26 agosto 2007
4′ s.t. Matri (C), 14′ s.t. Foggia (rig) (C)

– ARBITRO –

Andrea De Marco di Chiavari, 40 anni a maggio, è all’undicesima stagione nella Can di A e B.
L’esordio in serie A in Bologna-Lecce 1-1 del 9 maggio 2004.
Vanta 119 presenze in serie A e 98 in B

I diciassette precedenti con il Napoli
tra serie A, serie B e coppa Italia
Sette vittorie, sei pareggi e quattro sconfitte

21 settembre 2002: Napoli-Cosenza 1-2
27 settembre 2003¨Napoli-Ascoli 1-1
2 novembre 2003: Cagliari-Napoli 1-1
28 ottobre 2006: AlbinoLeffe-Napoli 1-0
4 maggio 2008: Torino-Napoli 2-1
12 novembre 2008: Napoli-Salernitana 3-1 (coppa Italia)
22 marzo 2009: Napoli-Milan 0-0
30 agosto 2009: Napoli-Livorno 3-1
18 ottobre 2009: Napoli-Bologna 2-1
2 maggio 2010: Chievo-Napoli 1-2
12 settembre 2010: Napoli-Bari 2-2
15 maggio 2011: Napoli-Inter 1-1
26 ottobre 2011: Napoli-Udinese 2-0
11 dicembre 2011: Novara-Napoli 1-1
9 febbraio 2012: Siena-Napoli 2-1 (coppa Italia)

1 maggio 2012: Napoli-Palermo 2-0
22 dicembre 2012: Siena-Napoli 0-2

COSI’ IN CARRIERA:

217 presenze (119 in A e 98 in B)

104 vittorie interne (il 47,9%)
58 pareggi (il 26,7%)
55 vittorie esterne (il 25,3%)

52 rigori (circa uno ogni quattro partite)
90 espulsioni (circa una ogni due partite)
1.087 ammonizioni (circa 5 a partita)
7.701 falli fischiati (circa 35 a partita)

 

Calcio Napoli

Walter Mazzarri domani Cagliari da non sottovalutare

E-mailStampaPDF
Walter Mazzarri parla alla vigilia della sfida con il Cagliari: “Sono preoccupato per domani, è una partita dura e difficilissima. Lo dicono i numeri. Il Cagliari nel girone di ritorno ha fatto più punti di noi, è anche libera mentalmente e quindi è un avversario pericolosissimo. Poi ovviamente non abbiamo il controllo delle altre gare, il Milan ha un calendario facilissimo e può…

Leggi tutto…

Il City offre 15 milioni all’anno per Cavani.Ma Edi vuole il Real

E-mailStampaPDF
Tutte le big d’Europa sull’uruguaiano che continua a volere gli spagnoli. Da Manchester maxiofferta ma con richiesta di sconto sulla clausola imposta da De Laurentiis. Che infatti nicchia

Il più deciso è papà Luis, che lo vede “al 50% al Real”, mentre il fratello Guglielmone sarebbe felice “di vederlo con la maglia di un club europeo prestigioso”. Club che però non sarà più…

Leggi tutto…

Napoli in questo campionato sei volte senza gol

E-mailStampaPDF
Solo sei volte, in questo campionato,il Napoli ha chiuso le partite senza segnare gol.Cinque volte fuori casa e una volta a Fuorigrotta.in casa l’attacco di mazzarri è andato in tilt alla venticinquesima giornata,quando ha fatto 0-0 con la Sampdoria.tre volte ha pareggiato (contro Catania,Udinese,e Sampdoria,e altrettante volte a perso contro la Juve 2-0,Atalanta 1-0,e infine Chievo…

Leggi tutto…

Marek domani spera nel quinto gol al Cagliari

E-mailStampaPDF
Le magie dello Slovacco valgono punti d’oro.Domani c’e’ il Cagliari.Marek decisivo all’andata,con dieci assist è il piu’ bravo.

Sono nove i gol messi a segno da Marek hamsik in questo campionato,Hamsik alla sesta stagione, in azzurro,ha contato lo stesso numero di gol gia’ nel 2008,2009, e 2012.Il suo record nel campionato 2009- 2012 quando ando’ a segno ben 12 volte.In maglia azzurra…

Leggi tutto…

150 partite con la maglia del Napoli.Maggio sabato prossimo raggiungera’ Crippa

E-mailStampaPDF

 

Per Christian Maggio 150 partite di serie A con la maglia del Napoli. Maggio affiancherà Massimo Crippa e sabato prossimo, a Pescara, con la presenza numero 151 in campionato, raggiungerà Giuseppe Cavanna ed entrerà tra i primi 50 della storia del Napoli.

177 panchine per Mazzarri raggiunge Chiapella nella storia del Napoli

E-mailStampaPDF

 

Domenica panchina numero 177 per Walter Mazzarri tra serie A e coppe. Il tecnico toscano raggiungerà al quinto posto Beppe Chiappella nella classifica delle presenze consecutive in panchina della storia del Napoli. Prossimo obiettivo: Ottavio Bianchi, quarto a 181.

Morto Armando Aliberti l’artigiano che ha curato le scarpette da Maradona ai calciatori di oggi

E-mailStampaPDF
E’ morto ieri a 79 anni Armando Aliberti,la sua “bottega” si trova in un angolo dello stadio San Paolo. Non era soltanto l’artigiano che ha curato le scarpette dei campioni azzurri fin dal ’70, affiancando Salvatore De Paolis. Era amico di calciatori e allenatori. Sempre sorridente, sempre al lavoro e soprattutto sempre pronto a dare un consiglio per la cura dell’attrezzo più…

Leggi tutto…

Fabio Cannavaro partita di addio forse il due settembre.

E-mailStampaPDF
Aurelio De Laurentiis, LapresseC’è incertezza sulla disputa dellapartita d’addio di Fabio Cannavaroal San Paolo. Inizialmente prevista il 13 maggio, la società pare non voler concedere lo stadio perchè in quella data dovrebbero iniziare i lavori per la licenza Uefa. Lo conferma anche l’ex capitano azzurro: ”Non ho ricevuto notizie ma posso interpretare il silenzio del Napoli come una conferma alle voci che parlavano…

Leggi tutto…

Vincere con il Cagliari per blindare il secondo posto

E-mailStampaPDF
Nelle stagioni precedenti a sei gare dalla fi ne i partenopei hanno avuto alti e bassi: 5 punti nel 2010-11 e 13 punti lo scorso anno

Senza dare spettacolo e senza caricare oltremodo di aspettative la trasferta di Milano, il Napoli di Mazzarri a questo punto della stagione ha ottenuto ciò che voleva: tenere i rossoneri a distanza e avvicinare il secondo posto. Con il tris di vittorie su…

Leggi tutto…

Napoli Cagliari Nainggolan e Astori osservati speciali di Bigon

E-mailStampaPDF
Domenica all’arena di Fuorigrotta arriva il Cagliari,unico obiettivo vincere.Gli azzurri hanno sempre sofferto il Cagliari,ma se si vuole puntare al secondo posto non si possono commettere errori.Riccardo Bigon prestera’ molto attenzione a Radja Nainggolan e Davide Astori. COME DUE ANNI FA… – Il 18 aprile 2011 con un Napoli che contendeva lo scudetto al Milan del primo mandato Allegri, in…